menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cervia vuole un'estate più sicura: "Subito un posto di Polizia mobile"

In questi giorni si è parlato spesso di sicurezza e legalità a Cervia, dove per l'estate 2020 non è ancora stato attivato il posto di Polizia estivo come tutti gli altri anni

In questi giorni si è parlato spesso di sicurezza e legalità a Cervia, dove per l'estate 2020 non è ancora stato attivato il posto di Polizia estivo come tutti gli altri anni. anche il gruppo consiliare Insieme per Cervia entra nel merito del tema, molto sentito da cittadini e turisti: "Lo facciamo partendo da una recente disposizione inviata ai Questori della Repubblica dal dipartimento della Pubblica Sicurezza con sede a Roma - spiegano i consiglieri Antonio Svezia e Gianni Grandu - Ringraziamo intanto le istituzioni locali e provinciali e il nostro sindaco che si sono attivati per l’apertura del presidio della Polizia di stato e della richiesta dei rinforzi delle altre forze di polizia, ma vista la situazione attuale e delle risposte e indicazioni anche ministeriali crediamo che si debba andare oltre e trovare soluzioni in sintonia come sempre delle nostre autorità. La prima richiesta è diretta al Questore della provincia, che potrebbe dare una risposta concreta con l’attivazione immediata di un posto di Polizia mobile a Pinarella con turno al mattino e pomeriggio, in quanto sarebbe un presidio importante fondamentale e visibile in questa località e di grande utilità per cittadini e turisti e andrebbe a sopperire in parte quello del presidio fisso proprio nello stesso luogo. La seconda richiesta che ci sentiamo di fare alle autorità preposte è l’attivazione dei reparti di prevenzione crimine della polizia di Stato e dei reparti speciali dell’arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza in modo coordinato nei tempi e nei modi e aree di intervento, per evitare sovrapposizioni, perchè sicuramente darebbero una presenza importante di prevenzione e anche di repressione che in tanti si aspettano. La terza proposta riguarda le forze di polizia territoriali provinciali, che dovrebbero avere un maggior controllo e impiego di volanti della Polizia di stato o radiomobili dell’arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza nell’arco della giornata con maggiore incisività e presenza anche nella nostra località che, ricordiamo, è dopo Rimini la città con maggior presenza turistica, la seconda in Emilia Romagna. Vogliamo essere propositivi, dunque, con proposte fattibili e nel contempo ringraziare tutti gli operatori della sicurezza, forze dell’ordine e polizie locali per lo straordinario impegno a cui sono chiamati a svolgere in questo periodo per certi versi “unico” viste anche le condizioni di sicurezza imposte dal Covid 19".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento