Cervia vuole un'estate più sicura: "Subito un posto di Polizia mobile"

In questi giorni si è parlato spesso di sicurezza e legalità a Cervia, dove per l'estate 2020 non è ancora stato attivato il posto di Polizia estivo come tutti gli altri anni

In questi giorni si è parlato spesso di sicurezza e legalità a Cervia, dove per l'estate 2020 non è ancora stato attivato il posto di Polizia estivo come tutti gli altri anni. anche il gruppo consiliare Insieme per Cervia entra nel merito del tema, molto sentito da cittadini e turisti: "Lo facciamo partendo da una recente disposizione inviata ai Questori della Repubblica dal dipartimento della Pubblica Sicurezza con sede a Roma - spiegano i consiglieri Antonio Svezia e Gianni Grandu - Ringraziamo intanto le istituzioni locali e provinciali e il nostro sindaco che si sono attivati per l’apertura del presidio della Polizia di stato e della richiesta dei rinforzi delle altre forze di polizia, ma vista la situazione attuale e delle risposte e indicazioni anche ministeriali crediamo che si debba andare oltre e trovare soluzioni in sintonia come sempre delle nostre autorità. La prima richiesta è diretta al Questore della provincia, che potrebbe dare una risposta concreta con l’attivazione immediata di un posto di Polizia mobile a Pinarella con turno al mattino e pomeriggio, in quanto sarebbe un presidio importante fondamentale e visibile in questa località e di grande utilità per cittadini e turisti e andrebbe a sopperire in parte quello del presidio fisso proprio nello stesso luogo. La seconda richiesta che ci sentiamo di fare alle autorità preposte è l’attivazione dei reparti di prevenzione crimine della polizia di Stato e dei reparti speciali dell’arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza in modo coordinato nei tempi e nei modi e aree di intervento, per evitare sovrapposizioni, perchè sicuramente darebbero una presenza importante di prevenzione e anche di repressione che in tanti si aspettano. La terza proposta riguarda le forze di polizia territoriali provinciali, che dovrebbero avere un maggior controllo e impiego di volanti della Polizia di stato o radiomobili dell’arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza nell’arco della giornata con maggiore incisività e presenza anche nella nostra località che, ricordiamo, è dopo Rimini la città con maggior presenza turistica, la seconda in Emilia Romagna. Vogliamo essere propositivi, dunque, con proposte fattibili e nel contempo ringraziare tutti gli operatori della sicurezza, forze dell’ordine e polizie locali per lo straordinario impegno a cui sono chiamati a svolgere in questo periodo per certi versi “unico” viste anche le condizioni di sicurezza imposte dal Covid 19".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Lo sfogo di una parrucchiera: "Salone anti-covid, ma le miei clienti non possono più venire"

Torna su
RavennaToday è in caricamento