Chi fa scambio di coppia e chi va a consolare l'amica per la morte di una gallina: raffica di multe

Raffica di controlli del weekend di Pasqua in Bassa Romagna da parte della Polizia locale, che hanno visto impegnate complessivamente 34 pattuglie

Raffica di controlli del weekend di Pasqua in Bassa Romagna da parte della Polizia locale, che hanno visto impegnate complessivamente 34 pattuglie di cui 4 con auto senza segni distintivi dalle 7:00 all'1. Gli agenti hanno effettuato 59 posti di blocco, di cui due con incanalamento di tutti i veicoli in transito, per un totale di 865 persone e 758 veicoli controllati. Controlli anche in 144 esercizi commerciali, e in totale sono state 38 le sanzioni elevate per ingiustificato motivo negli spostamenti: tra queste, tre giovani hanno dichiarato che stavano andando a uno scambio di coppia. Un uomo, invece, ha detto che si stava recando da un'amica per consolarla della morte di una gallina. La Polizia locale invita i cittadini a non abbassare la guardia e muovervi solo per necessità e urgenze.

Un mese di controlli

È trascorso un mese dall'inizio del lockdown anche in Bassa Romagna e dal 13 marzo ad oggi sono oltre 5mila (per la precisione 5.014) le persone controllate dagli agenti della Polizia locale della Bassa Romagna. In tutto quindi una media di oltre 160 controlli al giorno, mentre i veicoli fermati sono stati 4.128. Sempre in questo primo mese di emergenza, la Polizia locale ha ricevuto 1.112 richieste di intervento, mentre le chiamate per necessità di informazioni sono state 2.637 (quasi 100 al giorno). Le sanzioni elevate per spostamenti illeciti sono state 161, mentre 4 le persone denunciate all'autorità giudiziaria per falsa dichiarazione. Numerosi i controlli effettuati nel ponte pasquale, con 865 persone controllate, di cui 38 sanzionate.

"Questi dati ci dicono due cose - ha dichiarato il sindaco Daniele Bassi, referente per la sicurezza dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna -. La prima è che la Polizia locale, unitamente a tutte le forze dell'ordine, sta mettendo in campo un grandissimo impegno per garantire il rispetto delle regole emergenziali, e di questo ne siamo grati; la seconda cosa è che, nel complesso, i cittadini stanno rispondendo con grande senso civico: le infrazioni sono per fortuna poche se rapportate al numero dei controlli, segno che la maggioranza delle persone ha compreso la necessità di rispettare le regole pensate per superare questa situazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalle analisi dei contatraffico, il traffico è diminuito mediamente del 70% rispetto i valori precedenti al lockdown, comportando una netta diminuzione negli incidenti stradali: nell'ultimo mese i sinistri rilevati in tutta la Bassa Romagna sono stati nove. "L'emergenza non è conclusa ed è fondamentale non abbassare la guardia - ha aggiunto il sindaco Bassi - I controlli proseguiranno con rigore anche nei prossimi giorni, perché non possiamo permetterci di vanificare gli sforzi fatti fin qui".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tuffano in mare, vengono risucchiati dalle onde: tre vengono salvati, uno perde la vita

  • Manda una foto al compagno, poi scompare: trovata morta escursionista ravennate

  • Tragico incidente stradale in Campania: muore una donna ravennate

  • Alberi caduti, nubifragi e allagamenti: i temporali seminano danni

  • "Greta vuole essere chiamata col suo nome": il caso della 13enne transgender in Tribunale

  • Una folla commossa per l'ultimo saluto a "Titta": in tanti davanti alla camera mortuaria ravennate

Torna su
RavennaToday è in caricamento