Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

"Chiedevamo informazioni": le scuse dei clienti delle prostitute

Nel corso del servizio sono stati controllati ed identificati anche numerosi clienti, alcuni dei quali hanno negato di essere in cerca di compagnia, riferendo di essersi persi e di essersi fermati coi brasiliani solo per chiedere indicazioni stradali.

I Carabinieri di Savio, nell’ambito della costante attività di contrasto al degradante fenomeno della prostituzione, hanno deferito per violazione del foglio di via obbligatorio una 34enne prostituta bulgara, in attesa di clienti lungo la SS16. Nei guai per mancanza di permesso di soggiorno due transessuali brasiliani di 25 e 39 anni, che si prostituivano nelle vie del centro di Lido di Classe. Nel corso del servizio sono stati controllati ed identificati anche numerosi clienti, alcuni dei quali hanno negato di essere in cerca di compagnia, riferendo di essersi persi e di essersi fermati coi brasiliani solo per chiedere indicazioni stradali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Chiedevamo informazioni": le scuse dei clienti delle prostitute

RavennaToday è in caricamento