rotate-mobile
Cronaca

Chiedono 5mila euro per un depuratore d'acqua: denunciati per truffa

I militari di Savio hanno denunciato il titolare ed il rappresentante di una ditta di Padova: secondo quanto ricostruito dagli uomini dell'Arma

Ancora truffe nel "menù" dei Carabinieri della Compagnia di Cervia e Milano Marittima. In particolare, i militari di Savio hanno denunciato il titolare ed il rappresentante di una ditta di Padova: secondo quanto ricostruito dagli uomini dell'Arma, la vittima, una 59enne ravennate, aveva sottoscritto il contratto per il comodato d’uso di un depuratore d’acqua domestico, concordando il canone in 156 comode rate mensili da 32 euro. Dopo neanche un mese la ditta ha cominciato invece il pagamento di quasi 5000 euro in un'unica soluzione. Sempre i Carabinieri sono intervenuti mercoledì pomeriggio per spegnere una lite tra un cittadino ed un promoter porta a porta di una società di servizi. Singolare, invece, che l’intervento della pattuglia è stato richiesto dallo stesso venditore, che voleva tranquillizzare il cittadino sulla genuinità della sue credenziali e sulla correttezza delle sue intenzioni. Nonostante i migliori propositi nessun contratto è stato sottoscritto.

pieghevole fronte-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiedono 5mila euro per un depuratore d'acqua: denunciati per truffa

RavennaToday è in caricamento