rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca

Chiude il servizio di ristorazione, Nsc: "I Carabinieri costretti a pranzare a spese proprie"

La denuncia del Nuovo Sindacato Carabinieri che riguarda i militari di Lugo e Milano Marittima: "Il mancato ripristino del servizio di distribuzione automatica di alimenti e bevande avrebbe potuto stemperare la criticità"

"Milano Marittima e Lugo, due compagnie di Carabinieri accomunate da un unico destino: la chiusura temporanea del servizio di ristorazione". Lo rende noto il Nuovo Sindacato Carabinieri (Nsc) che denuncia il problema che vede i militari delle due stazioni del Ravennate "costretti a pranzi fugaci, di fortuna e al momento a spese proprie".

"Questa organizzazione sindacale - riferiscono i rappresentanti di Nsc La Porta e Maiorana - ha formalmente richiesto al Comando Legione Carabinieri di Bologna di intervenire per porre rimedio a questa grave situazione di disagio, che acuisce il 'malessere', già avvertito dal personale, per il mancato ripristino del servizio di distribuzione automatica di alimenti e bevande che avrebbe potuto stemperare la criticità in atto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude il servizio di ristorazione, Nsc: "I Carabinieri costretti a pranzare a spese proprie"

RavennaToday è in caricamento