rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Russi

Chiudono le Cra di Alfonsine e Russi, anziani trasferiti a Ravenna: al loro posto una struttura per disabili e un ospedale di comunità

Saranno più di 70 gli anziani che cambieranno 'casa' nei prossimi mesi, passando dalla Cra 'Reale' di Alfonsine e dalla Cra 'Maccabelli' di Russi alla nuova maxi struttura 'Rosa dei Venti', centro residenziale dedicato alla popolazione anziana inaugurato pochi giorni fa nei pressi dell'Esp di Ravenna

Saranno più di 70 gli anziani che cambieranno 'casa' nei prossimi mesi, passando dalla Cra 'Reale' di Alfonsine e dalla Cra 'Maccabelli' di Russi alla nuova maxi struttura 'Rosa dei Venti', centro residenziale dedicato alla popolazione anziana inaugurato pochi giorni fa nei pressi dell'Esp di Ravenna dalle cooperative Solco Ravenna, Il Cerchio e Asscor. Le due Cra di Alfonsine e di Russi nei prossimi mesi saranno infatti chiuse, e la cosa in questi giorni sta suscitando un po' di preoccupazione nei due paesi della Bassa Romagna. In realtà, come ha brevemente accennato il direttore generale dell’Ausl Romagna Tiziano Carradori durante la presentazione della Rosa dei Venti alla comunità, le due strutture - di proprietà proprio dell'Ausl - non verranno 'abbandonate'.

Inaugurata la 'Rosa dei Venti' (foto Massimo Argnani)

Ad Alfonsine: "Una struttura per i disabili"

Alla Cra Reale di Alfonsine gli anziani ospitati sono 40: di questi, tra giugno e luglio, 11 (accreditati per il distretto di Ravenna) saranno trasferiti alla Rosa dei Venti; 20 (accreditati per il distretto di Lugo) saranno invece spostati alla Cra Boari di Alfonsine (6) o alla Cra San Rocco di Fusignano (14); 9 infine, posti privati, hanno scelto di trasferirsi alla Rosa dei Venti o in altre strutture in maniera privata.

"Attualmente alla Cra di Alfonsine non sono ospitate persone alfonsinesi, per cui si tratta di un 'ritorno a casa' a Ravenna per tanti anziani ravennati che avevano trovato ospitalità qui - spiega Michele Babini, presidente della cooperativa il Cerchio - Nelle scorse settimane abbiamo incontrato i familiari di questi anziani e non abbiamo riscontrato particolari problematiche con loro. L'intento da parte degli enti comunque è quello di lasciare che la struttura abbia una sua vita: l'Ausl, proprietaria dell'immobile, insieme all'Unione dei Comuni della Bassa Romagna sta facendo dei ragionamenti, già abbastanza avanzati in realtà, rispetto all'utilizzo della struttura per altri usi in ambito sociale. Una delle ipotesi è che possa essere trasformata in una struttura per rispondere ai bisogni legati alla disabilità, perchè il territorio della Bassa Romagna rispetto al ravennate è un po' povero di strutture residenziali e diurne per persone disabili".

A Russi: "Un ospedale di Comunità

Per quanto riguarda la Cra Maccabelli di Russi, invece, sono circa 33 gli anziani che saranno trasferiti alla Rosa dei Venti. "Cercheremo di metterli in stanze vicine o nelle camere doppie per far sì che non perdano i riferimenti che avevano a Russi, anche a livello di operatori e oss visto che parte dei lavoratori verrà trasferita proprio qui - spiega Giacomo Vici, direttore della cooperativa Il Solco - Più del 90% di questi 33 vengono da Ravenna, quindi anche i familiari sono contenti di averli più vicini e in una struttura nuova e molto bella. 3 o 4 di questi anziani sono effettivamente di Russi, ma fin dal loro ingresso alla Maccabelli hanno sempre saputo che non appena avessimo aperto la struttura a Ravenna sarebbero stati trasferiti lì. In ogni caso abbiamo fatto una riunione con i familiari a inizio aprile, abbiamo spiegato tutto quanto e assicurato che faremo in modo che gli anziani che vengono da Russi si trovino nella stessa area della nuova struttura. L'Ausl ha poi comunicato di essere intenzionata a creare un ospedale di comunità nell'immobile di quella che sarà la ex Maccabelli, i tecnici Ausl hanno già fatto dei rilievi" (l'Ausl Romagna ha infatti destinato 1.000.000 euro di risorse del Pnrr per la ristrutturazione dell’ospedale di comunità di Russi).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiudono le Cra di Alfonsine e Russi, anziani trasferiti a Ravenna: al loro posto una struttura per disabili e un ospedale di comunità

RavennaToday è in caricamento