rotate-mobile
Cronaca Bagnacavallo

Chiusa dal terremoto del 2012: la chiesa di San Francesco a Bagnacavallo rinasce grazie al Pnrr

Nell’ambito di un accordo con la Prefettura di Ravenna, il Comune di Bagnacavallo ha affidato gli incarichi di progettazione preliminare per i lavori finalizzati alla riapertura della chiesa di San Francesco di Piazza Carducci

Nell’ambito di un accordo con la Prefettura di Ravenna, il Comune di Bagnacavallo ha affidato gli incarichi di progettazione preliminare per i lavori finalizzati alla riapertura della chiesa di San Francesco di Piazza Carducci. Chiusa dal 2012 in seguito al terremoto, la chiesa – di proprietà del Fec (Fondo edifici di culto) – necessita di interventi strutturali di messa in sicurezza e di restauro degli elementi architettonici e artistici. Ciò diviene ora possibile grazie ai fondi del Pnrr che il Ministero dell’Interno ha già stanziato per consentire l’avvio dei lavori, una volta completato l’iter progettuale.

La Chiesa di San Francesco a Bagnacavallo

"Il nostro Comune - spiega l’assessore ai Lavori pubblici Francesco Ravagli - si è reso immediatamente disponibile a collaborare con Fec e Prefettura per arrivare finalmente all’obiettivo di riaprire la chiesa di San Francesco, che rappresenta un importante edificio di culto e non soltanto per la comunità bagnacavallese. Edificio che in passato è stato anche più volte sede di importanti iniziative culturali e artistiche grazie al notevole impegno del gruppo dei volontari di San Francesco. Questo progetto, unendosi ai lavori Pnrr di rigenerazione urbana attualmente in corso da parte del Comune presso l’ex convento di San Francesco, ci consentirà di restituire alla città un complesso di grande valore storico e architettonico completamente rinnovato e fruibile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusa dal terremoto del 2012: la chiesa di San Francesco a Bagnacavallo rinasce grazie al Pnrr

RavennaToday è in caricamento