menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiusi in buste di plastica o abbandonati nei cantieri: è strage di gattini

Una situazione preoccupante di abbandoni che porta l'associazione Clama a chiedere al Comune una campagna di informazione straordinaria

Quattro gattini lasciati in una scatola in un cantiere di Marina di Ravenna, senza più forze nemmeno per piangere. Uno è loro è morto, mentre gli altri tre sono sopravvissuti grazie alle cure in extremis dell'associazione Clama. L'episodio, che si è verificato giovedì scorso, non è che l'ultimo caso di abbandono di animali. Ed è andata decisamente peggio per altri cinque gattini gettati in un campo, sempre a Ravenna, chiusi in un sacco di plastica. Soccorsi un paio di settimane fa dalla stessa associazione, sono sopravvissuti alcuni giorni, pieni di larve, ma nonostante le cure assidue giorno e notte sono tutti deceduti.

Una situazione preoccupante di abbandoni che porta l'associazione Clama a chiedere al Comune una campagna di informazione straordinaria a favore della sterilizzazione. Spiegano le volontarie: “La nascita di tanti esseri indifesi, venuti al mondo (per poi essere considerati niente di più che rifiuti) per l’ignoranza, o il menefreghismo o la crudeltà di chi pensa sia “innaturale” sterilizzare i gatti adulti, ma naturalissimo gettare dei piccoli indifesi come spazzatura, e abbandonarli a pochi giorni di sofferenza prima di morte certa, è per noi volontarie intollerabile. Non possiamo più tollerare la vista di tanto strazio. Prendere fra le mani degli esseri indifesi, e vederli deperire ora dopo ora, è oltre quanto si possa sopportare. Qualcuno si salva, certo. A costo di immani sforzi, e corse contro il tempo, e dispendio di energie ormai esaurite, e di denaro pure”.

“Bisogna per forza prendere decisioni importanti e assumersi ognuno le proprie responsabilità per arginare drasticamente il problema. Per questo abbiamo formalmente  chiesto all' Amministrazione comunale di Ravenna  la messa a disposizione di fondi per l’istituzione di campagne di sterilizzazione a prezzi popolari, iniziative che già altri Comuni hanno da tempo messo in campo”. Da parte sua l’Associazione Clama ha deciso di offrire la propria collaborazione a chi vorrà sterilizzare un gatto o cane di proprietà, ma per effettivi problemi economici non riesce ad affrontare la spesa. Chiediamo a questi cittadini di contattarci via mail scrivendo a clama2010@libero.it, o di inviare messaggio al 3496123736 ; le richieste saranno valutate una per una al fine di potere offrire con cognizione di causa la possibilità di sterilizzare il proprio animale a prezzi scontati, grazie a convenzioni con veterinari di fiducia. Per i gatti sopravvissuti, invece, si cercano famiglie che vogliano adottarli (339 8952135).  E concludono: "Ricordiamo e ringraziamo anche i volontari indipendenti che, oltre alle "gattare" della associazione , curano con dedizione e competenza molti gattini salvati". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Come dare nuova vita al giardino con il Bonus Verde 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento