rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca

Chiusura della Baiona, via libera al traghetto gratuito per aiutare le famiglie di Porto Corsini

Le persone residenti e domiciliate a Porto Corsini potranno chiedere e ottenere una tessera da 120 passaggi gratuiti. Sarà rilasciata una tessera per ciascun nucleo familiare

Come anticipato, nella prima seduta di giovedì la giunta comunale di Ravenna ha deliberato la gratuità del servizio di traghetto per i nuclei familiari residenti a Porto Corsini che quotidianamente effettuano spostamenti lungo l'itinerario Porto Corsini – Ravenna, con l’obiettivo di ridurre i disagi determinati dalla chiusura della Baiona per i necessari lavori di ripristino tecnologico e risanamento strutturale dei ponti A119 e A118, sul canale Magni.

Nel dettaglio, le persone residenti e domiciliate a Porto Corsini potranno chiedere e ottenere una tessera da 120 passaggi gratuiti per auto-autocarri fino a 3,5 tonnellate. Sarà rilasciata una tessera per ciascun nucleo familiare. Il numero massimo di tessere emettibili è di 500, stimato come congruo dopo aver verificato con Start Romagna, che gestisce il servizio di traghetto, i dati sui titoli venduti a favore dei residenti. Le tessere potranno essere ritirate a partire da domani, venerdì 22 ottobre, al Punto Bus di piazzale Farini 9, aperto dal lunedì al sabato dalle 7 alle 19. Per ottenere la tessera i residenti a Porto Corsini dovranno esibire un documento di identità mentre ai domiciliati sarà richiesta una autocertificazione.

Le tessere saranno valide fino al 31 dicembre ed eventuali passaggi residui non potranno essere utilizzati oltre tale data. In relazione alla durata dei lavori si valuterà la possibilità di rifinanziare il provvedimento fino a fine lavori. Le tessere precedentemente emesse a favore dei residenti di Porto Corsini e non completamente utilizzate mantengono la loro validità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura della Baiona, via libera al traghetto gratuito per aiutare le famiglie di Porto Corsini

RavennaToday è in caricamento