Cronaca

Cimice asiatica, in regione in arrivo altri 11,5 milioni per gli indennizzi all'agricoltura

A fine marzo seconda tranche di aiuti alle aziende danneggiate

Dovrebbe arrivare a fine marzo la seconda tranche degli aiuti per le aziende agricole colpite dai danni della cimice asiatica: si tratta di 11,5 milioni di euro. La Regione Emilia-Romagna, ricorda l'assessore all'Agricoltura Alessio Mammi, "ha chiesto negli scorsi mesi e ottenuto importanti risorse per far fronte alle perdite di raccolto provocate dall'insetto. Dei 110 milioni di euro che il ministero delle Politiche agricole a fine 2020 ha assegnato al mondo agricolo, 63 milioni sono riservati all'agricoltura emiliano-romagnola. Un risultato al quale abbiamo lavorato costantemente, anche assieme alle associazioni del comparto agricolo del territorio regionale, che ringrazio per l'impegno e la professionalita'".

Nel complesso, gli aiuti andranno a coprire il 57% delle perdite e sono ripartiti su tre anni: oltre 40 milioni di euro per la prima tranche del 2020; 11,5 milioni per il 2021 e 11,5 milioni per il 2022. Nel frattempo, prosegue il piano della Regione per contrastare la cimice asiatica, a partire dall'impiego della vespa samurai. "La strategia comincia a dare frutti", assicura Mammi, sulla base delle rilevazioni sul campo del Servizio fitosanitario regionale. Dopo il primo lancio nell'estate 2020, finora sono stati liberati nell'ambiente circa 66.000 esemplari di insetti con 300 lanci lungo i cosiddetti corridoi ecologici (siepi, aree verdi, boschetti), dove la cimice depone le sue uova che vengono poi parassitizzate, e quindi rese innocue, dalla vespa samurai. 

(Agenzia Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimice asiatica, in regione in arrivo altri 11,5 milioni per gli indennizzi all'agricoltura

RavennaToday è in caricamento