Cinema, il corto di una giovane ravennate premiato dalla Regione

Vivace, giovane, creativo: il cinema dell’Emilia-Romagna cresce e continua a stupire, anche grazie al sostegno regionale

Vivace, giovane, creativo: il cinema dell’Emilia-Romagna cresce e continua a stupire, anche grazie al sostegno regionale. Sono 8 i progetti finanziati da Emilia-Romagna Film Commission con oltre 370 mila euro, relativi alla prima tranche del Bando regionale 2019, dedicato alle produzioni audiovisive del territorio. I progetti riguardano in particolare il cinema di realtà: 5 documentari di prossima realizzazione ammessi al contributo del Fondo per l’Audiovisivo, affiancati da un lungometraggio, da una serie televisiva e da un corto.

“In Emilia-Romagna - afferma l’assessore regionale alla Cultura, Massimo Mezzetti - la creatività non manca. Qui nascono numerosi progetti, molte storie che meritano di essere raccontate, per l’interesse del tema, l’approfondimento e la qualità. Noi diamo una mano a rendere questi progetti realtà, sia con un contributo economico sia attraverso il supporto dei servizi offerti dalla Film Commission. Abbiamo ormai la certezza, conti alla mano, che il cinema e l’audiovisivo sono una grande risorsa per l’Emilia-Romagna. Senza dubbio dal punto di vista culturale, in linea con una naturale vocazione cinematografica frutto della presenza di registi di livello internazionale. Ma anche dal punto di vista economico, con la crescita di lavoratori e maestranze a supporto della produzione. Per questo continuiamo a investire, soprattutto sulle energie del territorio, affinché abbiano la possibilità di esprimersi, di far crescere i loro progetti, e di valorizzare, anche attraverso le location, lo spirito e la bellezza della nostra terra”.

La seconda chiamata del Bando regionale si avvierà il 1 luglio e resterà aperta fino al 31 dello stesso mese. La delibera è online sul sito della Regione. Tra gli otto progetti finanziati anche "Giusto il tempo per una sigaretta", il corto della ravennate Valentina Casadei che porta sullo schermo una storia di solidarietà e amicizia nella periferia popolare di Bologna, prodotta da First Child srl. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico infortunio sul lavoro: muore operaio di 26 anni

  • Nuovo decreto: visite agli amici solo in due, niente asporto dopo le 18 per i bar e 'area bianca'

  • Carcasse di animali e 600mila euro in contanti nello studio: sequestro da 1 milione al veterinario

  • Cristiano dedica il suo 'brodetto che innamora' al marito e conquista i giudici di Masterchef

  • "Babbo, da dove viene la mia famiglia?": e lui ricostruisce 7 secoli di parenti in tutto il mondo

  • Muore a 26 anni, l'appello: "Aiutateci a trovare una casa per le sue gatte"

Torna su
RavennaToday è in caricamento