rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Cinquanta candeline sulla torta della scuola media “Mario Montanari”

La scuola media “Montanari”, il 19 novembre compie 50 anni. Le studentesse e gli studenti delle 19 classi dell’Istituto, hanno dedicato settimane di studio alla figura di Mario Montanari

La scuola media “Montanari”, il 19 novembre compie 50 anni. Le studentesse e gli studenti delle 19 classi dell’Istituto,  hanno dedicato settimane di studio alla figura di Mario Montanari, al contesto storico ed al suo ruolo nella guerra di Liberazione; hanno fatto ricerche sulla scuola e sul periodo storico in cui è stata fondata; hanno creato opere d’arte e performance dedicate alle celebrazioni. 

Nella settimana di festeggiamenti che va da lunedì a sabato  saranno invitati a scuola ex alunni che si sono affermati nel campo della scienza e nel mondo dello sport, che hanno frequentato la scuola come alunni o come docenti. Entrando nel vivo dei festeggiamenti, martedì Martedì 15, le classi della scuola hanno incontrato il dott. Ciucci, neurologo dell’ospedale di Ravenna, che iniziò la prima media proprio nell’anno 1966; sarà poi la volta, Mercoledì 16, della prof.ssa Alfa Garavini, fondatrice della Olimpia Teodora che  racconterà il profondo legame della nostra scuola con la famosa società pallavolistica. E’ previsto anche un omaggio al pilota motociclistico  Marco Melandri, in quanto ex alunno della scuola; Giovedì 17 sarà il turno del dott. Stefano Miserocchi, ricercatore presso l’Istituto di Scienze Marine del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Bologna. Venerdì 18, arriveranno i futuri alunni. Le classi della scuola media hanno preparato delle attività da svolgere con i piccoli della scuola dell’infanzia e con i bambini delle quinte della Garibaldi e del Pasini.

Durante la giornata conclusiva del 19 novembre, gli studenti incontreranno l’Assessore Bakkali, la Dirigente dell’USP dott.ssa Melucci, Il Presidente dell’ANPI prof. Ivano Artioli, Il Presidente dell’Istituto storico della Resistenza dott. Guido Ceroni  e, soprattutto, il fratello di Mario Montanari, il dott. Dante Montanari e la figlia di Natalina Vacchi, Lorenza Vacchi.

Durante la giornata, verranno consegnati attestati di ringraziamento  agli ex docenti vice Presidi e collaboratori scolastici. La Teacher’s Band, composta da alcuni professori ed ex studenti, insieme al coro della scuola, suonerà musiche degli anni 60’.  Una trentina di ragazzi delle terze, guidati dalla coreografa Monica Francia per il progetto Corpo Giochi a scuola, presenterà una perfomance dedicata a Mario Montanari e ad altri due martiri dell’Eccidio al Ponte degli Allocchi: Natalina Vacchi e Umberto Ricci. Questa azione condurrà i nostri ospiti verso la palestra dove il corso musicale aprirà e guiderà il momento conclusivo che vedrà coinvolti tutti i 470 alunni della scuola media Montanari.

La Dirigente Nadia Gardini afferma con orgoglio: “ Si tratta di un grande lavoro che vede coinvolti i docenti,  il personale della scuola e le studentesse e gli studenti delle 19 classi dell’Istituto. Per la riuscita di questi eventi   i ragazzi hanno scelto un racconto  fatto di pensieri,  parole musica e movimento. Noi li seguiremo per costruire insieme una nuova, bellissima cittadinanza.”
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinquanta candeline sulla torta della scuola media “Mario Montanari”

RavennaToday è in caricamento