menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinque atleti ravennati ai Campionati italiani individuali su pista under 18

I cinque sono in partenza per la Campania, dove rappresenteranno i colori di Ravenna e della società di appartenenza, l’Atletica Ravenna

Sono stati ricevuti in municipio i cinque atleti ravennati qualificatisi ai Campionati italiani individuali su pista (under 18). Si tratta di Francesco Cavina, Mouhamed Pouye, Andrea Celeste Lolli, Alice Mazzini e Chiara Pagnani: questi i nomi dei giovanissimi atleti che gareggeranno ai Campionati italiani individuali su pista under 18 il 21, 22 e 23 giugno ad Agropoli (Salerno). I cinque sono in partenza per la Campania, dove rappresenteranno i colori di Ravenna e della società di appartenenza, l’Atletica Ravenna.

Lunedì mattina sono stati ricevuti in municipio, ricevendo gli auguri e il plauso dell’assessore allo Sport Roberto Fagnani: "Siamo orgogliosi di accogliere questi ragazzi che danno lustro alla nostra città che sta vivendo un momento molto positivo per lo sport sia per gli eventi, le manifestazioni e la sensibilizzazione sia per i risultati ottenuti dagli atleti che denotano un’ottima qualità della struttura sportiva della città".

Chi sono i giovani atleti

Francesco Cavina correrà i 110 ostacoli e 100 m piani. Campione Italiano Cadetti 2017 nei 100m ostacoli e finalista ai Campionati Italiani allievi 2018 nei 110 ostacoli; il suo record personale di 14”41, valso il 2° post o al recente meeting giovanile nazionale Città di Chiari, gli vale l’8° tempo Italiano stagionale di cat nei 110 ostacoli. Sia nel 2018 che nel 2019 è stato convocato al Brixia Meeting, prestigioso meeting internazionale per rappresentative regionali under 18. Il record personale di Francesco nei 100 piani è 11”21, ottenuto il mese scorso a Modena.

Mouhamed Pouye, figlio d’arte, allenato dal padre Babacar Pouye (Olimpionico a Seul ’98 con i colori del Senegal) sarà impegnato nei 110 ostacoli dove vanta un personale di 15”12. Nel 2018 ha conquistato l’argento nella staffetta 4x100 cadetti ai Campionati Italiani (dove ha corso anche i 100 ostacoli). È campione regionale cadetti in carica nei 100 ostacoli (settembre 2018) ed è stato più volte convocato dalla rappresentativa dell’Emilia Romagna per eventi nazionali.

Andrea Celeste Lolli si è laureata Campionessa Italiana cadette nel 2018 nel salto in alto, dopo una stagione entusiasmante, dove si è migliorata gara dopo gara. È campionessa regionale cadette in carica ed è stata convocata più volte a meeting nazionali. Il suo record personale è 1,66. Allenata da Simone Bianchi, lunghista ravennate d’adozione, che vanta la terza misura “all time” italiana, 4 volte campione italiano assoluto, 1° nella Coppa Europa ’96; ha partecipato ai giochi olimpici di Atlanta ‘96.

Alice Mazzini correrà sia gli 800 m che i 1500. È il terzo anno consecutivo che si qualifica ai Campionati Italiani di Categoria: 2018-2019 cat. Allieve e 2017 cat. Cadette. Allenata dal padre Guido Mazzini vanta i record personali di 2’20”99 negli 800 (Imola 2019) e 4’56”55 nei 1500 (a Rieti 2018).

Chiara Pagnani, qualificata negli 800 m. Ha già partecipato a Campionati Italiani Cadette su pista (edizione 2018) e ai Campionati Italiani Cross cadette (edizioni 2018-2017); vanta un 2° posto nei 1000m al meeting nazionale Pratizzoli (ed. 2018). Il suo record personale negli 800 è 2’22”66. Allenata da Guido Mazzini.

I cinque atleti ravennati hanno partecipato anche ai Campionati Italiani indoor 2019 ad Ancona. Insieme ai tecnici Babacar Poye, Simone Bianchi e Guido Mazzini gli atleti sono stati preparati anche da Vittorio Marani nel mezzofondo e Valeria Stella nei lanci.

L’Atletica Ravenna

Atletica Ravenna, società affiliata alla Federazione Italiana di Atletica Leggera, conta attualmente 160 tesserati, soprattutto nelle categorie giovanili: in molte manifestazioni regionali è risultata tra le più numerose compagini soprattutto grazie agli esordienti (under 12) e ragazzi (under 14), allenati da Catia Tosi e Giampaolo Gori, Valeria Stella. Segue i ragazzi con istruttori e allenatori qualificati, alcuni di loro ex atleti olimpici. L’attività sportiva rivolta ai più piccoli viene svolta in forma ludica, fornendo gli strumenti per sviluppare un’ampia base motoria, indispensabile per una crescita sana ed equilibrata. I ragazzi più grandi, invece, hanno l’opportunità di sperimentare, in modo più tecnico e approfondito, le discipline olimpiche di questo sport.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento