Cronaca

Cinque casi di Coronavirus al Maria Cecilia Hospital: misurazione della febbre all'ingresso

Per salvaguardare la sicurezza di utenti e personale ospedaliero, l'ospedale ha creato un rigido triage intraospedaliero all’ingresso

La direzione di Maria Cecilia Hospital di Cotignola, ospedale di alta specialità accreditato con il servizio sanitario nazionale, mercoledì conferma che la situazione relativa al Coronavirus è invariata, con 5 pazienti positivi ricoverati e a suo tempo isolati le cui condizioni si mantengono stabili. Continuano gli accertamenti precauzionali sul personale venuto a contatto con questi pazienti, e per il momento non è stata riscontrata alcuna ulteriore positività rispetto a quanto già emerso nei giorni scorsi, con riferimento a un medico interessato.

Per salvaguardare la sicurezza di utenti e personale ospedaliero, Maria Cecilia Hospital aveva già adottato tutte le disposizioni previste dalla normativa nazionale e regionale, compresa la creazione di un rigido triage intraospedaliero all’ingresso che prevede misurazione della temperatura con termometro a infrarossi, anamnesi epidemiologica e clinica e igienizzazione delle mani per utenti e personale sanitario. Tutte le aree e i reparti dell’ospedale sono sottoposti a disinfezione e igienizzazione totale. Rimane sempre in vigore la disposizione di accesso di un solo visitatore per singolo paziente negli orari di visita. Non sono consentite le visite dei pazienti ricoverati nel reparto di terapia intensiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque casi di Coronavirus al Maria Cecilia Hospital: misurazione della febbre all'ingresso

RavennaToday è in caricamento