menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinque nuovi agenti di Polizia penitenziaria in arrivo al carcere

“Si tratta di una prima risposta - afferma il sottosegretario alla Giustizia Jacopo Morrone - alla cronica carenza di organico lamentata a ragione dagli attuali organici"

Sono 97 (78 uomini e 19 donne) i nuovi agenti di Polizia penitenziaria che arriveranno nelle strutture carcerarie dell’Emilia Romagna dopo il giuramento del 31 luglio. Di questi, 21 (18 uomini e 3 donne) saranno assegnati a istituti romagnoli: 10 alla casa circondariale di Forlì, 6 a quella di Rimini e 5 a quella di Ravenna.

“Si tratta di una prima risposta - afferma il sottosegretario alla Giustizia Jacopo Morrone - alla cronica carenza di organico lamentata a ragione dagli attuali organici, determinata da irresponsabili disattenzioni e tagli indiscriminati al personale operati dai passati Governi. L’attuale Governo punta a migliorare la vita degli agenti e ad accrescere la loro sicurezza, oltre che a rendere più accettabili le condizioni di vita negli Istituti penitenziari. Dopo questo primo contingente, composto dagli allievi del 175esimo corso, sarà la volta degli allievi del 176esimo, 320 dei quali si trovano già alle scuole di formazione per il corso di addestramento, mentre per altri 980 i corsi inizieranno dal prossimo 16 settembre. In questi giorni, poi, si sta svolgendo un nuovo concorso per altri 754 nuovi allievi agenti”.

Gli altri 76 agenti saranno invece assegnati a strutture carcerarie dell’Emilia: 15 alla Casa circondariale ‘Dozza’ di Bologna, 9 alla Casa circondariale di Ferrara, 5 alla Casa di reclusione di Castelfranco Emilia, 13 alla Casa circondariale ‘Sant’Anna’ di Modena, 10 alla Casa circondariale di Reggio Emilia, 13 alla Casa circondariale di Parma e 11 alla Casa circondariale ‘S. Lazzaro’ di Piacenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento