Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca

Circolo Cooperatori Ravennati, i programmi per l'anno del ventennale

Il 2013 è un anno particolare per il Circolo Cooperatori Ravennati, che compie 20 anni di vita. Ovvio allora che le iniziative previste siano tante e particolarmente significative

Il 2013 è un anno particolare per il Circolo Cooperatori Ravennati, che compie 20 anni di vita. Ovvio allora che le iniziative previste siano tante e particolarmente significative. Fra quelle già messe in calendario, tra le principali c'è la presentazione ravvicinata di una ricerca molto approfondita condotta dalle cooperative Libra e Ricercazione, quasi un unicum a livello nazionale, realizzata per conto delle Centrali cooperative provinciali (Agci, Legacoop e Concooperative) sulla presenza degli immigrati all’interno della cooperazione sul nostro territorio.

Tra gli eventi in calendario l’appendice d’aggiornamento, curato dal Circolo, della “Bibliografia cooperativa” di Ornella Domenicali, pubblicata nel 2001; un vademecum dell’offerta didattico-formativa del Movimento cooperativo per i giovani, che sia anche uno strumento promo-imprenditoriale per le tre Centrali suddette; la pubblicazione di un “Acta” sulle iniziative storico-museali sviluppatesi  ad Ostia, a ricordo dell’epopea della bonifica attuata dai braccianti di Ravenna, grazie al contributo decisivo della Federazione delle Cooperative di Ravenna; una ricerca unitaria sul processo d’integrazione in atto attraverso l’Alleanza  delle Cooperative italiane, rivolta specificatamente all’ambito provinciale; una  giornata “dedicata”, entro giugno, come celebrazione vera e propria del ventennale, con una tavola rotonda su un tema d’attualità istituzionale; alcune iniziative, ancora da definire, sull’economia cooperativa da realizzare principalmente in collaborazione con la Fondazione “Giovanni Dalle Fabbriche” di Faenza.

Le iniziative che s’inquadrano nella ricorrenza del ventennale avranno la supervisione del Comitato Scientifico, recentemente insediatosi, composto da Everardo Minardi e Sauro Mattarelli, con l’apporto di Mario Tampieri, “storico” ex Presidente del Circolo. A queste attività peculiari s’abbineranno poi quelle ricorrenti, coordinate per il Circolo da Gilberto Montalti: diverse visite guidate, come quella del 9 marzo ai musei San Domenico di Forlì e ai luoghi pascoliani di San Mauro o il tour “Alla scoperta della Svizzera” previsto dal 4 al 9 giugno, ma anche il consueto ciclo di conferenze quest’anno incentrate sul tema della “piazza” nelle sue varie valenze (curate da Osiride Guerrini e collaboratori) che prenderanno il via il 5 marzo.

“L’attività è come sempre varia ed articolata - sottolinea il Presidente del Circolo, Claudio Sangiorgi, recentemente succeduto a Oscar Casadei - ma, vista la ricorrenza, abbiamo cercato d’ampliare ulteriormente la nostra offerta, puntando soprattutto a coinvolgere nelle nostre attività anche i giovani. Diverse iniziative sono pensate proprio per loro e speriamo possano non solo interessare, ma anche essere utili a tal fine, dal momento che la cooperazione ha nella mutualità e nel transgenerazionale i suoi punti di forza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circolo Cooperatori Ravennati, i programmi per l'anno del ventennale
RavennaToday è in caricamento