menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Impennata di turisti: "Il merito è di Alberto Angela: diamogli la cittadinanza onoraria"

È sotto gli occhi di tutti che, da qualche settimana a questa parte, Ravenna sia stata letteralmente presa d’assalto dai turisti

È sotto gli occhi di tutti che, da qualche settimana a questa parte, Ravenna sia stata letteralmente presa d’assalto dai turisti. Per accedere a tutti i monumenti di maggior interesse - la città dei mosaici ha ben otto monumenti patrimonio dell’Unesco - si devono percorrere lunghe file.

"Questo non dovrebbe essere una novità per una città, come la nostra, così ricca di bellezze - spiega Alberto Ferrero di Fratelli d'Italia - Invece la cosa fa scalpore perchè sono anni che il flusso di turisti è in costante calo. A poco è servita anche la candidatura a capitale europea della cultura per il 2019, poi persa a favore di Matera. Quindi a cosa si deve questo “assalto” di turisti? A un aumento dei croceristi che si fermano a visitare la città? Ovviamente no, poichè il porto si è insabbiato. Alla buona attività di promozione dell’amministrazione? Neanche! Il merito si deve a una persona che in poche ore ha fatto quello che un buon amministratore avrebbe dovuto fare nel corso degli anni in cui è stato chiamato ad amministrare la città, vale a dire promozione turistica e pubblicità. Questa persona è Alberto Angela che, grazie alla trasmissione “Meraviglie - La penisola dei tesori”, limitandosi a fare vedere a tutti gli italiani quanto bella sia Ravenna ha scatenato l’interesse di chi, probabilmente, sapeva solo a malapena dell’esistenza della nostra città. Per questo motivo propongo che ad Alberto Angela sia riconosciuta la cittadinanza onoraria di Ravenna, poiché, da un lato, dimostrando le reali potenzialità della nostra città ha mostrato quale strada seguire si si vuole rilanciare il turismo; dall’altro, grazie al suo lavoro, ha fatto più lui per Ravenna di tanti altri che immeritatamente ne hanno già ottenuto la cittadinanza onoraria".

"Ravenna non è mai stata così viva, accogliente e luminosa come nelle ultime due settimane - spiega il sindaco Michele de Pascale - È stato bellissimo vedere migliaia di turisti affollare il nostro centro storico, riempire i nostri monumenti, chiedere indicazioni, sentire parlare tante lingue diverse. Indubbiamente ci vuole un pizzico di fortuna: il bel tempo e il lungo ponte sono stati importanti aspetti favorevoli, assolutamente casuali. Indubbiamente servono notorietà e buona reputazione, e di questo dobbiamo ringraziare le tantissime troupe che negli ultimi mesi hanno raccontato le bellezze di Ravenna in televisione, in radio, sulle riviste patinate e sui quotidiani. Ma se oggi raccogliamo questa grande soddisfazione è anche perché abbiamo lavorato alacremente tutti insieme, con l’intera comunità, per arricchire, intensificare e diversificare la programmazione degli eventi di primavera, rendendola integrata e favorevole al calendario, facendo vivere i diversi luoghi della città. Continueremo inoltre a investire sul potenziamento e il miglioramento dei collegamenti ferroviari. A questo grande successo di presenze turistiche hanno contribuito in molti: grazie di cuore alle forze dell'ordine, ai professionisti sanitari e a tutti gli operatori del turismo, della cultura e del commercio che hanno lavorato per far sì che tanta gente potesse godere della bellezza della nostra città, e grazie a tutti i cittadini ravennati che hanno partecipato agli eventi con grande entusiasmo!".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Come dare nuova vita al giardino con il Bonus Verde 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento