rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Clandestini presi in piazza San Francesco: verranno rimpatriati

Lunedì mattina la Polizia ha fermato in piazza San Francesco H.H e D.M. 23enni tunisini domiciliati a Ravenna, già noti per i loro numerosi precedenti penali per spaccio di stupefacenti, furto, rapina e ricettazione.

Lunedì mattina la Polizia  ha fermato in piazza San Francesco H.H e D.M. 23enni tunisini domiciliati a Ravenna, già noti per i loro numerosi precedenti penali per spaccio di stupefacenti, furto, rapina e ricettazione. I due, sebbene privi di titolo di soggiorno in Italia, si erano di fatto stabiliti da anni a Ravenna in modo clandestino, vivendo di espedienti e azioni illecite.

Entrambi, già oggetto di provvedimenti di espulsione, non hanno mai lasciato il territorio nazionale, per cui l’Ufficio Immigrazione della Questura ha organizzato il loro rientro in Tunisia attraverso il Centro di Identificazione ed Espulsione di Vulpitta di Trapani.

Personale della Questura ha quindi accompagnato i due clandestini all’aeroporto di Milano Linate,  da cui con un volo interno polizia e clandestini hanno raggiunto Palermo e di qui, in auto, al CIE di Trapani in attesa del rimpatrio.

Attraverso i servizi di accompagnamento svolti nelle ultime  settimane sono  stati rimpatriati, attraverso i CIE della Sicilia,  12  cittadini dell’aerea magrebina  che a Ravenna gravitavano nel mondo dello spaccio degli stupefacenti e dei reati contro il patrimonio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clandestini presi in piazza San Francesco: verranno rimpatriati

RavennaToday è in caricamento