rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Faenza

Clandestino, col tirapugni in tasca e la droga in cantina: arrestato

Il soggetto, viveva a casa di un'immigrata rumena e una volta giunto nell'abitazione ha esibito il passaporto, ma non un titolo valido per la sua presenza in Italia

Clandestino in Italia e con 750 grammi di marijuana in cantina: è la situazione di un albanese che i carabinieri della compagnia di Faenza hanno controllato nel corso del pomeriggio di mercoledì. La pattuglia stava passando in corso Europa, a Faenza, quando in un gruppetto di persone antistante un bar, i militari hanno riconosciuto una faccia nota e lo hanno sottoposto a controllo. L'uomo non è stato in grado di esibire alcun documento, per cui è stato accompagnato in casa per un controllo. Dalla perquisizione, inoltre, gli è stato trovato addosso un tirapugni di acciaio.

Il soggetto, viveva a casa di un'immigrata rumena e una volta giunto nell'abitazione ha esibito il passaporto, ma non un titolo valido per la sua presenza in Italia, tanto che poi è stato constatata la sua posizione di clandestinità. In casa, inoltre, sono stati trovati resti di consumo di stupefacente e lui stesso si è dichiarato consumatore di droghe. Questo ha fatto scattare un'accurata perquisizione che si è estesa alla cantina, dove è emerso un involucro con 750 grammi di marijuana. 

Per la detenzione di droga ai fini di spaccio l'albanese è finito in manette. Inoltre è stato denunciato per il possesso di oggetti atti ad offendere e per la clandestinità. Nella mattinata di giovedì sarà portato in tribunale per la convalida e l'eventuale direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clandestino, col tirapugni in tasca e la droga in cantina: arrestato

RavennaToday è in caricamento