rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

La classifica de "Il Sole 24 Ore": Ravenna al sesto posto per criminalità

È abbastanza soddisfacente il quadro di massima che scaturisce dalle statistiche provinciali e regionali sull'attività delittuosa nel 2015

5936 reati denunciati ogni 100mila abitanti. È abbastanza soddisfacente il quadro di massima che scaturisce dalle statistiche provinciali e regionali sull’attività delittuosa nel 2015, fornite al Sole 24 Ore dal ministero dell’Interno, dipartimento della Pubblica Sicurezza. Ravenna si colloca al sesto posto, alle spalle di Rimini, Milano, Bologna, Torino e Roma. "Ma se nel complesso la situazione appare migliorata, sul territorio frequenza, volumi e trend dei diversi generi delittuosi si distribuiscono in maniera differenziata, facendo emergere una “specializzazione” geografica e social-economica delle attività criminose lungo la penisola o comunque evidenziando livelli di vulnerabilità diversi", osserva il quotidiano economico nella sua indagine. Nel dettaglio, per quanto concerne i furti con destrezza ne sono stati denunciati 335,4 ogni 100mila abitanti, furti con strappo 26,6 e furti di auto 56,7. In aumento i furti in abitazione, 753 ogni 100mila abitanti, mentre quelli nei punti vendita sono 314,9. Le frodi telematiche sono 240,1.

L'ANALISI - Al primo posto della classifica nazionale c'e' Rimini con 7.791 reati denunciati ogni 100.000 abitanti: 26.136 il numero totale dei delitti nel 2015, con una variazione del -1,9% rispetto al 2014. Seguono Milano (7.636, 244.996 e -5,2%) e Bologna, che nel 2015 segna 7.240 reati denunciati, 72.822 delitti totali e un -2,3% sul 2014. Restando in Emilia-Romagna, al sesto posto spunta Ravenna con 5.936 reati, 23.241 delitti totali e un -4,5% di trend. In classifica si procede con Reggio Emilia, col segno piu' nel rapporto 2014-2015, al 17esimo posto (4.932, 26.282 e +0,4%), e poi Modena al 18esimo (4.896, 34.354 e -4,7%), Parma al 19esimo (4.833, 21.641 e -4,9%), Forli'-Cesena al 22esimo (4.715, 18.606 e +1,4%), Ferrara al 24esimo (4.646, 16.327 e -3,2%), Piacenza al 31esimo (4.352, 12.491 e -2,6%).

Considerando le singole tipologie di reati, le citta' piu' colpite per quanto riguarda i furti totali sono, nell'ordine, Rimini (5.211 ogni 100.000 abitanti, -4,6%), Milano (-8,2%) e Bologna (4.414, -4,1%), con Ravenna (3.616, -7%) al quinto posto dopo Roma (3.761, -9,7%), e Reggio Emilia al decimo (3.109, +1,8%). Per i furti in casa e' dunque prima Ravenna, che ne registra 753 ogni 100.000 abitanti (-10,4% sul 2014); in questa statistica e' quarta la provincia di Forli'-Cesena (719, +4,9%). Borseggi: Rimini prima in Italia con 1.071 casi ogni 100.000 abitanti (+6,6% in questo caso), Bologna seconda con 876 (-4,2%) prima di Milano (800, -8,5%). La stessa Bologna appare quarta nel capitolo delle truffe e delle frodi informatiche: 344 casi pari al +15,2%, con Rimini settima a quota 337 (+17%). Emilia-Romagna da podio anche per quanto riguarda i furti negli esercizi commerciali: Bologna prima con 401 casi ogni 100.000 abitanti nel 2015 (+1,82%), Rimini terza dopo Milano con 326 (-3,87%), Ravenna quinta con 315 (-3,75%), Forli'-Cesena ottava con 259 (+3,75%). Passando alle rapine, in classifica risulta Rimini al quinto posto con 101 ogni 100.000 abitanti (-6,6%), segue Bologna al decimo (83, -6,6%). Si chiude con gli scippi: Rimini settima con 52 casi (-7,9%), Bologna decima con 45 (+25,2%).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La classifica de "Il Sole 24 Ore": Ravenna al sesto posto per criminalità

RavennaToday è in caricamento