Cronaca

Classifica della criminalità in Italia, Ravenna al 15esimo posto

A pesare nella classifica sono i furti in abitazione che piazzano la provincia romagnola al secondo posto

Ogni giorno in Italia vengono denunciati circa 6500 reati. Una media, riferita al 2018, che si conferma in calo rispetto all’anno precedente (-2,4%), in linea con la flessione che prosegue dal 2013, quindi cinque anni fa. Continua, invece, da ormai dieci anni l’esplosione delle truffe e frodi informatiche: ne vengono rilevate, in media, 518 al giorno. Sono questi alcuni dei principali trend che emergono dall’Indice della criminalità elaborato dal Sole 24 Ore in base ai dati forniti dal dipartimento di Pubblica Sicurezza del ministero dell’Interno e relativi al numero di delitti commessi e denunciati l’anno scorso. Secondo il quotidiano economico, al primo posto c'è Milano seguita da Rimini e Firenze; Ravenna, invece, si piazza al 15esimo posto con 634 denunce ogni 100mila abitanti. Analizzando il tipo di reati consumati nel ravennate, la provincia sale sul podio per quanto riguarda i furti nelle abitazioni: le 2469 denunce gli valgono, infatti, il secondo posto. Tra i reati maggiori troviamo i furti con destrezza (1038), quelli in esercizi commerciali (832) e quelli legati agli stupefacenti (329) mentre le rapine sono state 111.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Classifica della criminalità in Italia, Ravenna al 15esimo posto

RavennaToday è in caricamento