Cronaca

Collegamenti stradali difficili con Forlì, la proposta: "Realizzare una Ravegnana-bis"

La nuova "Ravegnana bis", nell'idea di Verlicchi, "dovrà avere due corsie per ogni senso di marcia e una larghezza adeguata allo scorrimento agevole del traffico"

Realizzare una "Ravegnana-bis" per collegare Ravenna con Forlì: è la proposta della capogruppo della Pigna in consiglio Veronica Verlicchi. "Da decenni la Ravegnana, nel tratto che collega Ravenna con Forlì, è una strada pericolosa e non certamente adeguata al volume di traffico che è chiamata a sostenere - spiega la consigliera d'opposizione - É, di fatto, una strada arginale, stretta e densa di curve gravata anche dai sempre più numerosi mezzi pesanti. Eppure permette di unire due dei tre capoluoghi di provincia della Romagna. A dimostrazione dell’inadeguatezza e della pericolosità di questa strada ci sono i numerosi incidenti spesso gravi, purtroppo, che comportano anche frequenti interruzioni della circolazione con conseguente deviazione nelle strade provinciali e comunali limitrofe. Il tragico episodio del crollo della Chiusa di San Bartolo ne è solo l’ultima testimonianza. Il Pd di Ravenna non si é mai posto il problema di realizzare una Ravegnana bis che dall’interno, e in zona più lontana dall’argine del fiume Ronco, permetta di collegare in modo più sicuro, agevole e veloce le città di Ravenna e Forlì. Giova ricordare che a Forlì sono presenti anche l’Aeroporto, oggi in fase di rilancio, il casello Autostradale e la stazione con la linea ferroviaria che collega Milano a Bari. La realizzazione della Ravegnana bis consentirebbe finalmente a Ravenna di poter migliorare l’accesso delle merci verso la città e per il Porto e agevolerebbe anche il flusso dei turisti con ricadute favorevoli sulla nostra economia".

"Nuovi collegamenti con Forlì": l'assessore prepara una 'lista di strade' per il Ministro Toninelli

La nuova "Ravegnana bis", nell'idea di Verlicchi, "dovrà avere due corsie per ogni senso di marcia e una larghezza adeguata allo scorrimento agevole del traffico. Forlì e Cesena hanno dato corso alla realizzazione del tratto della via Emilia bis, che permetterà il collegamento delle due città con tempi di percorrenza attorno ai 10 minuti. I due Comuni hanno lavorato e ottenuto i primi finanziamenti per costruire la strada, a dimostrazione che l’unico vero impedimento a progetti di questa portata può essere solo la mancanza di volontà politica, così come accade a Ravenna". Per stimolare la Giunta de Pascale affinché si attivi per la realizzazione della Ravegnana bis, la consigliera ha depositato una mozione, che dovrà essere discussa e votata in tempi brevi dal Consiglio Comunale, nella quale si chiede al Sindaco "di farsi promotore con la Regione, il Comune di Forlì, l’Anas e il Governo al fine di intraprendere l’iter per realizzare l’opera. Vista l’importanza strategica di questo progetto ci aspettiamo il voto unanime del Consiglio comunale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collegamenti stradali difficili con Forlì, la proposta: "Realizzare una Ravegnana-bis"

RavennaToday è in caricamento