rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Cronaca Cervia

Filo diretto con Hiroshima per la scuola elementare di Montaletto

I semi hanno viaggiato dal Giappone alla Germania fino a diventare una piccola pianta che poi è stata messa a dimora nel Parco Rondano Dondini a Montaletto

Grande entusiasmo all’interno della scuola “M. Buonarroti” di Montaletto di Cervia durante il collegamento via Skype con la sede di Mayors for Peace nell’Hiroshima Peace Memorial Museum. Filo conduttore del collegamento con il Giappone è “Pacifico” la piccola pianta di gingko biloba, proveniente dai semi dell’unico albero, che ora ha 200 anni, sopravvissuto a Hiroshima alla bomba atomica, donata dal sindaco di Aalen Thilo Rentschler alla città di Cervia come simbolo di pace tra le città gemellate. I semi hanno viaggiato dal Giappone alla Germania fino a diventare una piccola pianta che poi è stata messa a dimora nel Parco Rondano Dondini a Montaletto. 

La scelta è ricaduta sulla Scuola Primaria M. Buonarroti in quanto è gemellata con la Primaria Greuschule di Aalen con la quale condividono il progetto “Felicia”. Gli alunni insieme al sindaco di Cervia Luca Coffari hanno dialogato in inglese con Kazuhiro Shiro sottosegretario generale di Mayors for Peace, con traduzione poi in giapponese di Toako Okino. I bambini con il supporto delle insegnanti, del consigliere comunale Antonina Cenci e dell’Unità Politiche comunitarie e Gemellaggi del comune, hanno  svolto un notevole lavoro di preparazione per affrontare il dialogo con il Sottosegretario generale di Mayors for Peace, sui temi della pace, dell’amicizia, della nonviolenza e del rispetto dei diritti umani e in chiusura hanno recitato le loro poesie e dedicato una canzone. 

Erano presenti anche l’assessore Gianni Grandu, il dirigente dell’Istituto Comprensivo Cervia 2 Paola Falconi e il Delegato al Verde Riccardo Todoli.Ha partecipato all’evento anche Dino Missiroli presidente dell’Associazione “Monticulum” di Montaletto,  che da tempo opera attivamente dedicandosi a progetti e azioni di volontariato. Nell’agosto 2006, Cervia  è diventata "Comune Operatore di Pace”, aderendo alla campagna internazionale "Mayors for Peace" Sindaci per la Pace,  promossa dall' International Peace Bureau (IPB),  che promuove la totale abolizione dell'uso delle armi nucleari, nonché di ogni altro strumento di sterminio di massa e sostiene il disarmo progressivo degli armamenti.

"Questa è stata una giornata importante perché testimonia che proprio partendo dalla scuola e dai ragazzi è possibile mettere un seme di speranza nel cuore di ognuno di noi per far germogliare il fiore della fratellanza fra i popoli - dichiara il sindaco Luca Coffari in qualità di membro di Mayors for Peace -. Cervia e Hiroshima insieme ad altri 7.000 sindaci di tutto il mondo hanno stretto un patto di amicizia per lavorare insieme e sensibilizzare i propri cittadini su questi temi di pace e di disarmo nucleare. Avere piantato il ginkgo biloba proprio in una scuola, luogo in cui si formano i ragazzi, è il segno che la nostra città fonda i suoi valori e le sue radici nella libertà, nella democrazia, nel rispetto per la dignità delle persone e riconosce nella pace un diritto fondamentale dei popoli. Ringrazio i ragazzi, gli insegnanti e tutti coloro che si sono impegnati per realizzare questo momento di dialogo con il sottosegretario generale di Mayors for Peace, che ci ha onorato della sua partecipazione. Stiamo già lavorando affinché in iniziative come queste vengano coinvolte anche le altre scuole del territorio". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Filo diretto con Hiroshima per la scuola elementare di Montaletto

RavennaToday è in caricamento