menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colonnine per il gonfiaggio delle bici, la denuncia di Fiab: "Manca la manutenzione"

"Alle colonnine, che tra l’altro sono state oggetto di continui atti di vandalismo e rotture, è mancata e manca la normale manutenzione ordinaria"

A maggio 2019, alla vigilia della decima tappa del Giro d’Italia, il Comune di Ravenna ha inaugurato 4 colonnine per il gonfiaggio delle biciclette e per la piccola manutenzione d’emergenza. Una bella iniziativa per favorire l’uso della bicicletta. Il Comune ha sostenuto l’iniziativa affermando, in quell’occasione, che avrebbe fatto la sua parte provvedendo all’installazione delle attrezzature e garantendone il funzionamento e la manutenzione nel tempo.

"Purtroppo le cose non sono andata proprio come avrebbero dovuto - denunciano da Fiab Ravenna - Alle colonnine, che tra l’altro sono state oggetto di continui atti di vandalismo e rotture, è mancata e manca la normale manutenzione ordinaria. Noi di Fiab  Ravenna abbiamo più volte espresso la necessità di provvedere più efficacemente al presidio di questo importante strumento di supporto per chi si muove in bicicletta. Ne abbiamo parlato sia con segnalazioni specifiche all’amministrazione comunale, ultima la richiesta fatta in data 26 novembre 2020 in cui abbiamo confermato la nostra disponibilità a provvedere a questo servizio di manutenzione, previo accordo regolarmente sottoscritto tra Fiab Ravenna e il Comune di Ravenna, ma anche questa richiesta non ha avuto alcun riscontro".

Fiab Ravenna si occpa della colonnina posta lungo la Ciclabile del Mare, "che abbiamo donato alla cittadinanza in memoria del nostro socio Ivo Montanari e, per quanto possibile, stiamo cercando di mantenere l’efficienza anche di quelle comunali. Siamo convinti della imprescindibilità di questo servizio e ci rincresce assistere a questo grave spreco di un bene pubblico, a danno anche dello sponsor che ha ne ha consentito l’installazione. Pertanto ci attiveremo presso gli assessorati allo Sport e alla Partecipazione chiedendo la sottoscrizione di un patto di collaborazione ai sensi del Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani approvato dal Comune di Ravenna il 16 luglio 2015 e finalizzato a tutelare e conservare le risorse pubbliche. Torniamo a sottolineare che la piena funzionalità delle colonnine è una garanzia per gli appassionati delle due ruote, per chi si muove quotidianamente in bici e per i cicloturisti sempre più numerosi. Garantire in città la disponibilità di punti dove poter gonfiare la propria bici senza limiti di orario è un passo concreto verso una nuova mobilità urbana e verso una nuova immagine di turismo accogliente verso chi ama la bici, ancor più adesso che ci avviciniamo alla stagione estiva che tipicamente favorisce l’uso della bicicletta".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento