menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpo di scena: riaprono bookshop e biglietterie, dipendenti ancora a rischio

Con una decisione inaspettata il Consiglio di stato ha riaperto biglietterie e bookshop di Sant'Apollinare in Classe, Mausoleo di Teodorico e Museo nazionale, chiusi già da qualche giorno

Avevano appena finito di "svuotare" mensole e scaffali e già si preparano a rimettere al loro posto libri, cartoline e riproduzioni di mosaici. Con una decisione inaspettata il Consiglio di stato ha riaperto biglietterie e bookshop di Sant'Apollinare in Classe, Mausoleo di Teodorico e Museo nazionale, chiusi già da qualche giorno. La società romana Nova Musa, infatti, con la quale il Polo museale aveva recisso anticipatamente il contratto di gestione di bookshop e biglietterie, ha fatto ricorso al Consiglio di stato, che le ha riaffidato in maniera temporanea la gestione rimandando una decisione definitiva a fine agosto. I nove dipendenti di Nova Musa a rischio licenziamento potranno così tornare a lavorare, ma prima dovranno riallestire i bookshop che, ad oggi, si presentano come grandi stanze vuote. Per il 17 luglio è stato fissato un nuovo incontro con il Ministero per i beni culturali per far subentrare RavennAntica in anticipo nella gestione dei musei statali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento