rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Faenza

Coltello puntato alla gola di due compagni di classe: denunciato il bullo

I carabinieri della compagnia di Faenza sono dovuti intervenire in una scuola superiore del territorio per un atto di bullismo che si è verificato in un'aula scolastica.

I carabinieri della compagnia di Faenza sono dovuti intervenire in una scuola superiore  del territorio per un atto di bullismo che si è verificato in un'aula scolastica. La scorsa settimana, durante un diverbio provocato probabilmente da una presa in giro da parte di due persone, un giovane di 18 anni e già maggiorenne ha minacciato due compagni di classe con un coltellino svizzero con una lama di cinque centimetri. La lama è stata prima puntata al petto e poi alla gola, ad entrambi i compagni 17enni con l'intimazione di smettere lo “sfottò”. Tutti i protagonisti della vicenda sono italiani.

Il tutto si è verificato nei pochi minuti in cui non era presente il docente in classe per il cambio dell'ora. E' stato lo stesso professore, una volta entrato nell'aula, ad accorgersi che c'era tensione palpabile e ne ha chiesto il motivo, ricevendo così il racconto dell'episodio. Subito sono stati allertati i carabinieri che sono intervenuti per sequestrare il coltellino e per stilare gli atti che hanno poi portato alla denuncia per minacce aggravate dall'uso di un'arma nei confronti dello studente, segnalato sia alla Procura della Repubblica di Ravenna, sia a quella dei minorenni di Bologna. Lo scorso anno – hanno appurato i carabinieri – il soggetto si era reso protagonista di un episodio analogo, all'epoca segnalato alla giustizia minorile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltello puntato alla gola di due compagni di classe: denunciato il bullo

RavennaToday è in caricamento