rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Cervia

'Come nasce il sale a Cervia': un libro spiega la tradizione salinara ai bambini

L’idea nasce con l’intento di offrire una guida a misura di bambino e quindi diffondere anche fra i più piccoli l’interesse verso la tradizione salinara e la realtà storica della città

Il museo del sale di Cervia in collaborazione con il Gruppo Culturale Civiltà Salinara ha messo a punto, insieme alla ditta Panini di Modena, specializzata in produzione di materiale didattico per i bambini, un libretto dedicato al museo, all’antica produzione del sale e all’area storica della città. La pubblicazione, di 12 pagine a colori con testi e illustrazioni create ad hoc sulla realtà cervese, è in vendita al museo del sale cervese.

L’idea nasce con l’intento di avvicinare al museo la fascia di pubblico giovanissima, in età prescolare e scolare offrendo ai piccoli ospiti una guida a misura di bambino e quindi diffondere anche fra i più piccoli l’interesse verso la tradizione salinara e la realtà storica della città. Descritta in modo piacevole e in forma fiabesca, la realtà cervese e salinara prende forma mano a mano che si procede nella lettura attraverso il racconto sulla storia della città, del territorio, delle saline e del museo, il tutto sempre accompagnato da simpatici disegni creati da Agostino Traini, illustratore specializzato nella realizzazione di libri per l’infanzia. I testi sono scritti da Elisa Mazzoli, scrittrice, narratrice e giornalista specializzata nella narrazione per bambini. In “Come nasce il sale a Cervia”, alcuni riquadri approfondiscono particolari della storia o aggiungono curiosità e aneddoti. Fra le pagine anche semplici giochi ed esercizi di memoria su fauna e flora delle saline, elementi di storia e parole “ salate”. Alcune copie saranno donate alla biblioteca ragazzi di Cervia e ad altre biblioteche del territorio e saranno quindi a disposizione del pubblico.

“Una felice sinergia fra Musa e Panini che ci ha consentito la messa a punto di un prodotto nuovo e importante per la vita del museo - dichiara l’assessore alla cultura del comune di Cervia Michela Lucchi - Nell’invitare i giovanissimi a una visita al museo ci poniamo l’obiettivo di accoglierli nel modo migliore, offrendo loro anche uno strumento piacevole che li accompagni e li faciliti nella comprensione della nostra realtà. Vogliamo dare un arrivederci ai piccoli ospiti lasciandoli soddisfatti e felici e, speriamo, anche con la voglia di tornare a trovarci. Abbiamo pensato ad una ditta specializzata nella produzione per bambini ed è nato uno strumento fresco, piacevole e divertente creato a misura di bambino che rispecchia in pieno le nostre aspettative. Potrà diventare anche un utile supporto per le maestre nelle scuole dell’infanzia e primarie".

pag. interne-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Come nasce il sale a Cervia': un libro spiega la tradizione salinara ai bambini

RavennaToday è in caricamento