Più sicurezza e meno sporcizia, accordo tra Comune Cervia e discoteche Pinarella

Firmato dal Comune di Cervia un protocollo d'intesa con la società Adriatic Coast s.r.l., che gestisce le discoteche "Rock Planet" e "King" a Pinarella in Viale Tritone

Firmato dal Comune di Cervia un protocollo d'intesa con la società Adriatic Coast s.r.l., che gestisce le discoteche “Rock Planet” e “King” a Pinarella in Viale Tritone, che prevede di potenziare la sicurezza nelle vie limitrofe, dove i residenti hanno lamentato situazioni di disturbo alla quiete pubblica, atti vandalici e carenza di pulizia nella zona. Il Comune si è impegnato a potenziare nelle ore notturne l’illuminazione pubblica, non spegnendo i due terzi dei lampioni dalle ore 2.00.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In questo modo si vuole garantire maggiore illuminazione della zona circostante i locali da ballo. L'accordo prevede un presidio itinerante dalle ore 00.00/00.30 alle ore 5.00 di via Platone (dal civico 2 al 14) e del Parcheggio area “ex luna-park”, da parte di personale professionista addetto alla sicurezza, identificabile da apposito giubbotto segnaletico, dotato di torcia e telefono cellulare per potersi mettere in contatto tempestivamente con le forze dell’ordine in caso di necessità. E' prevista anche una pulizia straordinaria di via Platone ed aree limitrofe da parte di personale addetto, al termine di ogni serata in cui sono aperte le discoteche (generalmente il venerdì e sabato notte), condizioni meteorologiche permettendo.

Saranno adottate misure tecniche atte al contenimento dell’inquinamento acustico prodotto dalla diffusione di musica della discoteca. Il problema risulta complesso in quanto la particolare forma della torre dell’acquedotto posta in adiacenza al locale crea un effetto amplificatore e propagatore del suono, udibile anche a distanza, specie nel periodo estivo. Sono comunque in corso monitoraggi da parte di ARPA (Agenzia Regionale Prevenzione Ambiente dell’Emilia-Romagna), la quale chiederà, una volta conclusi, specifiche misure tecniche di riduzione dell’impatto acustico che il gestore dovrà attuare.

“Questo accordo – dichiara l’Assessore alle Attività Economiche Luca Coffari - simile a quello attuato in altre zone del territorio come ad esempio nel centro di Milano Marittima, mira a tutelare le esigenze di tutti: quelle dei cittadini di avere un quartiere tranquillo e pulito e quelle delle imprese di svolgere la loro attività, che oltre a essere un luogo di incontro e socializzazione per i giovani cervesi (che possono evitare trasferte per raggiungere i locali da ballo posti in altre città), contribuisce ad animare e portare pubblico e turisti nella nostra località. Il nostro impegno è anche quello di monitorare i risultati dell’accordo e a questo scopo invitiamo i residenti a fornirci suggerimenti scrivendo una e-mail a cerviainforma@comunecervia.it oppure telefonando allo 0544/91.40.11”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'impatto contro il guard-rail è violentissimo: ancora una tragedia in strada, muore una ragazza

  • Si "innamora" di una ragazza e chiede aiuto ai social per ritrovarla: storia a lieto fine

  • Perde il controllo dell'auto e finisce nel fosso: grave un anziano

  • Fa la spesa e vince una casa: l'infermiera sceglie di abitare in una torre "da favola"

  • Un 23enne ravennate tra i 30 finalisti di 'Mister Italia 2020'

  • Superenalotto, sfiorato il colpaccio: un solo numero lo priva di 20 milioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento