rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Faenza

Con i documenti della connazionale vogliono regolarizzare le utenze del centro massaggi: denunciate

Due orientali, rispettivamente di 40 e 45 anni, sono state denunciate a piede libero per "sostituzione di persona" in concorso

Hanno usato un documento di una connazionale per regolarizzare le utenze di un centro massaggi cinese. Due orientali, rispettivamente di 40 e 45 anni, sono state denunciate a piede libero per "sostituzione di persona" in concorso. L'attività, svolta dagli agenti del Commissariato di Polizia di Faenza, è partita da un normale controllo alle due donne mentre passeggiavano in centro. La quarantenne è risultata in regola come dipendente di un centro massaggi manfredo, mentre l'altra, 45 anni, era senza documenti. Portate in Commissariato, sono state trovate in possesso di documenti intestati ad un’altra cinese di cui non hanno fornito una giustificazione credibile.

Dagli accertamenti è emerso che alla 45enne era stato notificato all’inizio di marzo un decreto di rigetto del permesso di soggiorno emesso dal Questore di Padova. Dagli accertamenti effettuati sui documenti rinvenuti, è emerso che poco prima le due donne si erano recate in un’agenzia ed avevano indebitamente utilizzato il documento per regolarizzare le utenze di un noto centro massaggi cittadino gestito da donne cinesi. La documentazione è stata sequestrata ed entrambe le cittadine cinesi sono state denunciate a piede libero per il reato di sostituzione di persona in concorso. Infine la 45enne, stante la sua clandestinità, è stata condotta in un Centro di Identificazione di Roma in attesa di espulsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con i documenti della connazionale vogliono regolarizzare le utenze del centro massaggi: denunciate

RavennaToday è in caricamento