menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per Giovanni Desio arriva la condanna definitiva della Corte di Cassazione

Desio, dopo un periodo in carcere a Forlì, ha trascorso i domiciliari prima in una struttura a Città di Castello, in provincia di Perugia, e quindi a Barza d'Ispra, in provincia di Varese

I giudici della Corte di Cassazione hanno dichiarato il ricorso "inammissibile". E' stata quindi confermata la condanna di otto anni e otto mesi inflitta lo scorso novembre dalla Corte d'Appello di Bologna, a Giovanni Desio, l'ex parroco di Casalborsetti arrestato il 5 aprile del 2014 con l'accusa di aver avuto rapporti sessuali con alcuni ragazzini. Il 53enne è accusato di violenza sessuale atti sessuali con quattro minori (tra il 2010 e il 2014 con ragazzini tra i 11 ed i 15 anni a lui affidati dai familiari). Desio, dopo un periodo in carcere a Forlì, ha trascorso i domiciliari prima in una struttura a Città di Castello, in provincia di Perugia, e quindi a Barza d’Ispra, in provincia di Varese. Ora si attende la notifica della condanna per la carcerazione. I giudici hanno confermato anche le provvisionali assegnate alle parti civili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento