rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca

Condannato per una rapina commessa nel 2013: fa ricorso in Cassazione ma resta in carcere

L'iter giudiziario si è concluso con il rigetto del ricorso dal parte della Corte di Cassazione poiché ritenuto inammissibile

I Carabinieri della stazione di Bastia Umbra, nel perugino, hanno dato esecuzione a un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Ravenna nei confronti di un uomo, di origini siciliane ma da anni residente nel comune umbro.

L’arrestato è stato riconosciuto colpevole di una rapina commessa in provincia di Ravenna nel 2013 e, al termine dell’iter giudiziario conclusosi con il rigetto del ricorso dal parte della Corte di Cassazione poiché ritenuto inammissibile, è stato destinatario del provvedimento che lo condanna alla pena di 7 anni e 8 mesi di reclusione in carcere, oltre al pagamento di una multa di 2.500 euro.

I Carabinieri della stazione di Bastia Umbra lo hanno rintracciato e, dopo avergli notificato il provvedimento, lo hanno condotto nel carcere “Capanne” di Perugia, dove sconterà la sua pena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato per una rapina commessa nel 2013: fa ricorso in Cassazione ma resta in carcere

RavennaToday è in caricamento