rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Faenza

Conferite 5 Medaglie d'Onore alle famiglie di 5 militari deportati nei lager

"Un atto di doverosa cortesia e di vicinanza a questi nostri eroi in prossimità della giornata della memoria il 27 gennaio", commenta il Prefetto Castrese De Rosa

Sono state consegnate martedì mattina 5 medaglie d'onore concesse dal Presidente della Repubblica alla memoria di cittadini internati nei lager nazisti. Quattro medaglie nel corso di una pubblica cerimonia nella Sala del Consiglio comunale di Palazzo Manfredi a Faenza alla presenza del sindaco Massimo Isola e degli amministratori locali ai familiari di Attilio Amadio, Antonio Cavina, Mario Domenicali e Remo Zauli; la quinta al Comune di Brisighella, presente il sindaco Massimiliano Pederzoli, alle nipoti di Carlo Cavalli.

In particolare Carlo Cavalli - che si faceva chiamare Domenico - è stato catturato dai tedeschi il 9 settembre 1943, a soli venti anni. I suoi famigliari lo ricordano come un ragazzo molto solare e molto legato alla famiglia, di cui rappresentava l’orgoglio perché fu l’unico a diplomarsi; l’impianto elettrico di casa era fatto con le sue mani. Nella lettera in cui comunica di essere prigioniero, la sua preoccupazione è di rassicurare i parenti dicendo “...tranquilli sto benissimo, baci, arrivederci a presto”. Il 14 settembre 1943 comunica di star bene, e chiede cibo di qualsiasi tipo e vestiario. Il 6 gennaio 1944, nonostante dica ancora di star bene e si augura che i suoi cari stiano bene, chiede a tutti di pregare. Dopo questa lettera non si avranno molte altre notizie della sua prigionia. Carlo Cavalli è morto il 2 febbraio 1944. La prima sepoltura è avvenuta all’Ostfriedhof Der Stadt Gub. In seguito, le spoglie sono state portate al cimitero Militare Italiano d’Onore a Varsavia. La sorella Margherita dieci anni fa è andata a visitarlo con l’intenzione di portare le ceneri in Italia, ma non è riuscita nell’intento.

"Un atto di doverosa cortesia e di vicinanza a questi nostri eroi in prossimità della giornata della memoria il 27 gennaio - commenta il Prefetto Castrese De Rosa - Due toccanti cerimonie nel corso delle quali i familiari hanno raccontato aneddoti e testimonianze dei loro cari". Nei prossimi giorni saranno consegnate altre 3 medaglie d'onore a Casola Valsenio, poi a Lugo e Bagnacavallo.

3-8

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conferite 5 Medaglie d'Onore alle famiglie di 5 militari deportati nei lager

RavennaToday è in caricamento