Consegnata la decima 'targa green' a Massa Lombarda

L’iniziativa rientra nel programma dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna per il raggiungimento degli obiettivi del progetto “Futuro Green”

Il 24 ottobre a Massa Lombarda è stata consegnata la decima targa green, in questo caso una targa "Gold", riservata a quegli edifici in classe energetica pari o superiore alla B. L'abitazione si trova in via Visani 116 ed è di proprietà di Filippo Lazzarini, tra i soci fondatori del Delta Medical Center Snc di Massa Lombarda, che ha deciso di investire - oltre che per la salute dei cittadini con la sua attività - per la salute dell'ambiente, con la sua abitazione in classe energetica A4. La costruzione è stata realizzata su progetto dell'architetto Mara Taroni, dall'impresa Nodo di Lolli Roberto.

L’iniziativa rientra nel programma dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna per il raggiungimento degli obiettivi del progetto “Futuro Green”. È disponibile il gruppo Facebook "Un futuro green per la Bassa Romagna " che si propone di stimolare la creazione di una community sui temi energetici, oltre a rendere conto e promuovere le attività del promuovere le attività del progetto. Il sindaco di Massa Lombarda Daniele Bassi ha espresso gratitudine al dottor Lazzarini: "Si tratta di momenti, atti, scelte significative che aiutano a sensibilizzare tutti noi in merito alla necessità di adottare comportamenti sempre più improntati ad una dimensione di elevata sostenibilità ambientale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Bonaccini: "Emilia-Romagna zona gialla da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

Torna su
RavennaToday è in caricamento