Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Conselice

Conselice, ampliamento della scuola: disposte le misure anti-disagi

"Predisposte azioni utili a evitare il più possibile disagi e interferenze con le attività didattiche"

In una lettera aperta rivolta ai genitori degli alunni della scuola primaria di Conselice, l'amministrazione comunale delinea concretamente le fasi di ampliamento e adeguamento antisismico del plesso scolastico. “Consapevoli dell'importanza di questo investimento, che permetterà di adeguare totalmente l'edificio storico a quanto le norme antisismiche prescrivono oggi - sottolinea la lettera dell'amministrazione comunale - si è predisposto con lo staff tecnico di progettazione e di sicurezza azioni e provvedimenti utili a evitare il più possibile disagi e interferenze con le attività didattiche della scuola”.

Nell'organizzazione dei lavori, lo staff tecnico “ha diviso gli interventi di ampliamento da quelli di ristrutturazione dell'edificio storico, permettendo così di concentrare nei mesi di chiusura della scuola le attività più complesse, a partire dagli interventi strutturali di adeguamento sismico e dalla demolizione della piccola palestra con la conseguente predisposizione del montaggio del nuovo prefabbricato, che conterrà sia la nuova palestra, sia la nuova mensa”. Dopo la prima fase di montaggio, il prefabbricato sarà interessato solo da opere eseguite all'interno dell'edificio, permettendo così di accelerare la conclusione del cantiere prevista per fine agosto 2018.

In accordo con la dirigenza scolastica, si è deciso di utilizzare per le aule della didattica il secondo plesso della scuola media (ora occupata dalla scuola dell'infanzia) e le aule prospicenti via Selice, lasciando vuote le sei aule più vicine al cantiere. Gli ingressi quotidiani alla scuola saranno solo ed esclusivamente quelli di via Cavallotti, compreso il trasporto scolastico che sarà coadiuvato dal personale scolastico e dalla presenza degli assistenti civici. Inoltre, è intenzione dell'amministrazione comunale coinvolgere la Consulta cittadina, la dirigenza scolastica e i rappresentanti delle classi per definire soluzioni e progetti di accompagnamento degli alunni nella parte finale del percorso casa/scuola, lasciando l'asse di via Cavallotti completamente a disposizione nell'ingresso a scuola (come già sperimentato in questi anni) per facilitare e riordinare il flusso e il deflusso negli orari di apertura e chiusura delle lezioni. Nella volontà dell'Amministrazione comunale, questo permetterà una conversione graduale dei comportamenti individuali più sostenibili. Sarà costituito un tavolo di discussione nel merito composto dalla dirigenza scolastica, il personale, i tecnici, i rappresentanti delle classi e l'Amministrazione comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conselice, ampliamento della scuola: disposte le misure anti-disagi

RavennaToday è in caricamento