Riolo Terme, concluse le attività del consiglio comunale dei ragazzi

I baby amministratori hanno dimostrato entusiasmo e interesse nella comprensione dei meccanismi della democrazia, che loro stessi mettono in atto durante l’esercizio del mandato che, da consiglieri, hanno ricevuto dai loro coetanei.

Si è chiusa l'attività del Consiglio comunale dei Ragazzi per il 2015/2016 di Riolo Terme. Una chiusura che ha permesso ai giovani riolesi di visitare l'Assemblea Regionale a Bologna per approfondire il tema del ruolo e delle funzioni dell'Ente regionale e per presentare i lavori svolti nell’ambito del progetto ”Concittadini” promosso dalla Regione Emilia Romagna. Un incontro che ha permesso ai rappresentanti dei consigli comunali dei ragazzi di analizzare e discutere in merito al tema della legalità. In particolare i ragazzi di Riolo Terme hanno presentato ai funzionari regionali i vari progetti svolti, in particolare il progetto alcool-minorenni che hanno svolto in collaborazione con le attività commerciali riolesi.

All'incontro erano presenti anche i Consiglieri Regionali Mirco Bagnari e Andrea Bertani che hanno interloquito con i ragazzi. 
Molto apprezzata dai ragazzi è stata poi l'uscita a Roma e in particolare la visita a Palazzo Montecitorio, sede della Camera dei Deputati. Accompagnati da un messo, che ha illustrato tutti i dettagli e risposto alle tante domande e curiosità, i ragazzi sono stati fatti accomodare nella parte alta dell'Aula, settore solitamente riservato a giornalisti e alla stampa e hanno potuto anche accedere al Transatlantico (il salone posto all'estremo dell'aula dove sostano i parlamentari negli intervalli delle sedute). La giornata romana si è conclusa con la visita alla Sinagoga di Roma e al Museo Ebraico.

Particolarmente interessante e toccante è stato l’incontro con la Dr.ssa Laura Supino, una testimone dell’epoca, che grazie alla collaborazione della Comunità Ebraica romana, si è intrattenuta con i ragazzi e ha raccontato il periodo della Shoah visto da lei ragazzina quattordicenne. Anche quest'anno l'esperienza del Consiglio Comunale dei ragazzi di risulta molto positiva, soprattutto grazie alla collaborazione con l'Istituto comprensivo Pascoli e in particolare con la dirigente scolastica e Valentina Martuzzi e al supporto del Centro di Aggregazione "la baracca". I baby amministratori hanno dimostrato entusiasmo e interesse nella comprensione dei meccanismi della democrazia, che loro stessi mettono in atto durante l’esercizio del mandato che, da consiglieri, hanno ricevuto dai loro coetanei.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Tommaso Sintini, ex pallavolista e veterinario: "Una bontà fuori dal comune"

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Gruppo multato sul Fumaiolo: "La libertà ha un prezzo più alto, continueremo a incontrarci"

  • Il Coronavirus strappa alla vita un 50enne: 130 nuovi casi nel ravennate

  • Parrucchieri, estetisti, gommisti fuori dal proprio Comune: si possono raggiungere?

Torna su
RavennaToday è in caricamento