Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Contagi di nuovo in aumento, 30 classi in quarantena: ma a novembre 2020 i casi Covid erano il doppio

3744 nuovi casi nella settimana 9-15 novembre 2020 a fronte di 1815 nella settimana 8-14 novembre 2021; 451 ricoveri a fronte degli attuali 109, di cui 41 ricoveri in Terapia Intensiva a fronte degli attuali 5

Tornano a salire i contagi di Covid in Romagna. Nella settimana dal 8 al 14 novembre si sono registrate 1815 positività (5,0%) su un totale di 36.640 tamponi. Per la quinta settimana consecutiva si registra un aumento dei nuovi casi sia in termini assoluti (+630) che percentuali. Cresce il tasso d’incidenza totale dei nuovi casi negli ultimi sette giorni ogni 100.000 abitanti e tutti i distretti dell’Ausl della Romagna registrano tassi superiori a 100, in particolar modo quelli di Forlì e Rubicone che hanno tassi superiori a 200.

Rispetto alle previsioni del Piano aziendale si registra un tasso di occupazione di posti letto da parte di pazienti affetti da Covid che ci pone nel livello arancione. I pazienti ricoverati sono in aumento da cinque settimane e in totale sono ricoverati 109 pazienti, di cui 4 in terapia intensiva. Questo aumento ha un andamento decisamente inferiore rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, grazie alla diffusione della vaccinazione. Tornano ad aumentare anche i decessi, che sono stati 15 negli ultimi sette giorni. Questa settimana si è verificato un solo focolaio nelle strutture ospedaliere. In continuo aumento il numero dei soggetti vaccinati nei centri vaccinali aziendali (al 15 novembre 834.620 con prima dose e 752.654 con seconda dose e 68.083 con terza dose a cui vanno aggiunte74.012 dosi somministrate dai medici di base).

Andamento Covid settimana 8-14 novembre

Nel Ravennate questa settimana i nuovi casi sono stati 529, contro i 396 del Riminese, i 422 del Forlivese e i 428 del Cesenate. Nella nostra provincia anche questa settimana si è verificato un focolaio in una struttura per anziani, mentre ben 30 classi di vari istituti scolastici ravennati sono state messe in quarantena in seguito a casi di Covid emersi tra gli alunni e il personale (nel Riminese le classi in quarantena sono 18, nel Cesenate 13 e nel Forlivese 24). Si tratta di 2 classi dei servizi educativi 0-3 anni, 9 classi di scuola dell'infanzia (3-6 anni), 15 classi di scuola primaria, 2 di scuola secondaria di primo grado e 2 di scuola secondaria di secondo grado.

“Assistiamo a un trend in costante crescita in queste ultime settimane - commenta Mattia Altini, direttore sanitario di Ausl Romagna - allineato al dato nazionale e regionale che evidenzia la continua e costante circolazione del virus. Quindi, potrebbero dire i detrattori del vaccino, cosa è cambiato dall’anno scorso quando la campagna vaccinale non era ancora partita? Risposta secca: molto, si è passati dalla “notte al giorno”. In una fase spesso caratterizzata dalla memoria corta e dalle notizie che si bruciano in pochi istanti, abbiamo voluto mettere a confronto, in una slide riportata sul bollettino, lo stesso periodo dell’anno precedente con l’attuale. Alcuni dati significativi per comprendere immediatamente le differenze: 3744 nuovi casi nella settimana 9-15 novembre 2020 a fronte di 1815 nella settimana 8-14 novembre 2021; 451 ricoveri a fronte degli attuali 109, di cui 41 ricoveri in Terapia Intensiva a fronte degli attuali 5. Per quanto riguarda infine i decessi, 45 nella settimana 2020 presa in considerazione, a fronte dei 15 attuali. Se a questo si aggiunge che l’anno scorso eravamo in presenza di forti restrizioni, mentre oggi ci muoviamo in libertà, la differenza è ancora più evidente. Ecco allora a cosa serve il vaccino! Ma da solo non basta: occorre supportarlo ancora con le misure che conosciamo: distanziamento, mascherine e igiene delle mani. Abbiamo ancora una parte di popolazione che ha scelto di non vaccinarsi e un’altra parte, i bambini, che ancora, speriamo per poco, non possono effettuare il vaccino. Ai primi non smetteremo mai di rivolgere l’invito ad aderire alla campagna vaccinale. Come si dice i numeri non barano e, dando un’occhiata anche distratta alle slide di questo bollettino, le ragioni sono più che evidenti".

0017-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contagi di nuovo in aumento, 30 classi in quarantena: ma a novembre 2020 i casi Covid erano il doppio
RavennaToday è in caricamento