Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Cervia

Cervia, Magik torna in classe: gli studenti ne escono "puliti"

Il controllo segue quello di giovedì in altri istituti, con la segnalazione come assuntore di uno studente 17enne

Continua l’azione di contrasto all’illecito traffico ed al consumo di sostanze stupefacenti svolta dai Carabinieri della Compagni di Cervia – Milano Marittima Cervia. Venerdì mattina i militari di Cervia e delle unità cinofile dei Carabinieri di Bologna hanno proseguito i controlli avviati il giorno precedente in altri istituti scolastici cervesi: anche questa volta il labrador Magik ha segnalato diversi studenti che, all’esito della conseguente perquisizione, sono risultati “puliti”. Il controllo segue quello di giovedì in altri istituti, con la segnalazione come assuntore di uno studente 17enne. Nella nottata tra giovedì e venerdì, invece, i Carabinieri di Filetto, nel corso di servizio perlustrativo per il controllo del territorio, hanno segnalato alla Prefettura come consumatore un 27enne forlivese incappato un posto di controllo lungo la via Ravegnana, con 0,5 grammi di che marijuana (in casa non è stato trovato nulla).

Sui controlli antidroga dell'Arma interviene anche la professoressa dell’Istituto “Tonino Guerra”, Anella Di Santi: "L'istituto da diversi anni porta avanti progetti di Educazione alla Legalità, con lo specifico obiettivo di prevenire e di rendere consapevoli i propri studenti dei rischi derivanti dall’assunzione di droghe. Le attività intessute con la collaborazione di professionisti dell’Ausl, con le Polizie locali, con il Comune di Cervia, con l’Istituto “Serpieri” di Bologna, con l’Università di Milano, sono state strutturate in modo da rendere consapevoli gli studenti che tutte le sostanze stupefacenti sono pericolose per la salute psico-fisica e sociale dell’individuo ed in particolare dell’adolescente. A tali azioni è seguita anche la proposizione di comportamenti e stili di vita sani, orientati a percorsi virtuosi di vita, tramite i progetti di Educazione alla Salute e gli impegni di tipo sportivo2.

"Tra le varie attività sono da evidenziarsi il mega evento “Strafatti di vita e non di droga”, che ha interessato l’intero Istituto lo scorso anno scolastico, dove vari testimonial che, con il mondo della droga e del divertimento hanno a che fare o hanno avuto a che fare, hanno gridato a gran voce che non c’è bisogno di drogarsi per divertirsi. Anche quest’anno è stato riproposto questo evento insieme all’Associazione “Pesciolino Rosso” e rivolto agli studenti del primo biennio, al quale si aggiungono altri interessanti iniziative, già terminate e altre da attivare su tutti gli studenti e rispondenti alla programmazione formativa del Ptof, come “Nativi ed Informati” (Comune di Cervia), “Vivi la Strada” con l’Istituto “Serpieri” di Bologna; Progetto Competenze di Cittadinanza Catch You, con l’Università di Sacro Cuore di Milano; “La cultura della Legalità” ad opera dei Carabinieri di Cervia; Educazione alla Legalità gestita dalle Polizie Locali. L’attenzione data dall’Istituto “T. Guerra”, che ogni anno si interroga su quali siano le esigenze formative legate anche all’età dei propri discenti, ha portato oggi a scoprire che i vari interventi programmati ed attivati hanno dato risultati positivi, indi per cui si procederà ad una implementazione continua delle azioni di prevenzione e di una continua attenzione all’individuo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cervia, Magik torna in classe: gli studenti ne escono "puliti"

RavennaToday è in caricamento