Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Faenza

Cani antidroga nei bus, controllati 250 studenti: 2 trovati con la "maria"

L'attività è stata messa a punto visto l’esito di alcuni precedenti servizi antidroga svolti dagli uomini dell’arma negli istituti scolastici della città e del comprensorio faentino

Canti antidroga sugli autobus. Il blitz è scattato venerdì mattina poco dopo le 7, quando il comandante dei Carabinieri della Compagnia di Faenza, il capitano Cristiano Marella, insieme ad una quindicina di militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e di varie stazioni del faentino nonchè tre cani antidroga del Nucleo Cinofili di Bologna, hanno aspettato il passaggio dei bus diretti a Faenza a quell’ora utilizzati prevalentemente da studenti delle scuole superiori.

L'attività è stata messa a punto visto l’esito di alcuni precedenti servizi antidroga svolti dagli uomini dell’arma negli istituti scolastici della città e del comprensorio faentino, durante i quali era emerso che alcuni studenti delle superiori, anche provenienti da altre località, portavano con sè piccole dosi di stupefacenti. Alcuni giovani carabinieri in abiti civili, vestiti i panni degli studenti con tanto di zainetto in spalla, sono saliti sugli autobus dai posti di partenza e si sono mescolati tra i viaggiatori. 

>>IL PRECEDENTE: CATTURATO IL PUSHER DEGLI STUDENTI<<

A MARZENO - I primi ad essere fermati ad un posto di controllo a Marzeno lungo la Provinciale 16 “Modiglianese”, sono stati due autobus provenienti da Modigliana e diretti a Faenza. Ai ragazzi è stato spiegato il motivo del controllo con l’invito a consegnare spontaneamente sostanze illecite eventualmente portate al seguito, ma tutti hanno dichiarato di essere “puliti”. Sono stati quindi fatti scendere per essere controllati uno ad uno da “Sid”, “Magic” e “Gek”, i due labrador ed il pastore tedesco dal fiuto infallibile che, assieme ai loro conduttori, hanno passato in rassegna anche gli effetti personali e gli zainetti dei giovani viaggiatori.
I cani hanno gironzolato a lungo tra gli studenti “segnando” in taluni casi gli zainetti da sottoporre a verifica alla presenza del proprietario. Al termine delle operazioni, i ragazzi e gli altri viaggiatori sono stati fatti risalire sull’autobus che ha ripreso il viaggio.

Continua nella pagina successiva =====>

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani antidroga nei bus, controllati 250 studenti: 2 trovati con la "maria"

RavennaToday è in caricamento