Controlli antispaccio nei pressi delle scuole ravennati

Nella rete delle divise è finito un tunisino denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato

Nell’ambito dei servizi finalizzati al contrasto dello spaccio e all’uso di sostanze stupefacenti nelle scuole, su disposizione del Questore di Ravenna, nella mattinata di giovedì scorso è stato effettuato un servizio straordinario di controllo che ha interessato le aree adiacenti il Liceo Classico Statale"Dante Alighieri" ed il retrostante Istituto Tecnico
Commerciale “G.Ginanni” di Ravenna. All’attività hanno partecipato agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, della Squadra Mobile ed una unità cinofila della Guardia di Finanza di Ravenna. Verso le 9 del mattino i Finanzieri hanno proceduto al controllo di uno straniero che, dai controlli effettuati, non è risultato in regola con norme sul soggiorno. Il giovane, di nazionalità tunisina, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato. Al termine dell’ingresso degli studenti negli istituti scolastici i controlli sono stati estesi alla vicina stazione ferroviaria e non hanno rilevato altre irregolarità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • "Ravenna finirà sott'acqua entro il 2100": e con lei Venezia e Ferrara

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Incidente sulla statale Adriatica: camion esce di strada e si ribalta

  • Il furgone esce di strada e si cappotta contro un cartellone pubblicitario: paura per due persone

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

Torna su
RavennaToday è in caricamento