rotate-mobile
Cronaca

I Carabinieri sospendono un'attività edilizia: trovati operai in nero

Contestualmente con gli uomini dell'Arma di Faenza, sempre dop aver controllato altra ditta edile locale, è stato denunciato a piede libero il titolare della ditta individuale, avente sede legale ed operativa a Faenza

Continua l’attività ispettiva sui cantieri nell’intera provincia di Ravenna. I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro, insieme ai colleghi della stazione di Ravenna, hanno provveduto alla sospensione dell’attività imprenditoriale di ditta edile avente sede legale a Santerno ed operativa a Ravenna per avere impiegato due lavoratori in nero. Sono state elevate sanzioni amministrative per complessivi euro 10.900 euro.

Contestualmente con gli uomini dell'Arma di Faenza, sempre dop aver controllato altra ditta edile locale, è stato denunciato a piede libero il titolare della ditta individuale, avente sede legale ed operativa nel capoluogo manfredo, per avere omesso di redigere il piano operativo di sicurezza e per non avere redatto il piano di montaggio, uso e smontaggio del ponteggio. Sono state elevate sanzioni amministrative per complessivi euro 3.068,80 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Carabinieri sospendono un'attività edilizia: trovati operai in nero

RavennaToday è in caricamento