rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Cervia

Tanti interventi singolari per i Carabinieri di Cervia-Milano Marittima nel primo weekend di ottobre

Sabato gli uomini dell'Arma hanno rilevato due incidenti senza feriti: il primo alle 6.30 nel forese cervese (via Concezione), dove un uomo è finito nel fosso con l’auto che gli aveva prestato un amico

Sono diversi e singolari gli interventi gestiti nel primo weekend di ottobre dai Carabinieri della Compagnia di Cervia e Milano Marittima. Sabato gli uomini dell'Arma hanno rilevato due incidenti senza feriti: il primo alle 6.30 nel forese cervese (via Concezione), dove un uomo è finito nel fosso con l’auto che gli aveva prestato un amico; il secondo alle 14 nel forese ravennate (via Cella), dove si sono urtati un auto ed una moto. A Tagliata i militari sono intervenuti alle 9,30 dopo che era stata segnalata una persona a terra. Era un 70enne residente nel forese, il quale ha chiarito che era tutto a posto e che si stava solo “riposando”, rifiutando qualsiasi aiuto.

Alle 14 è stata risolta una lite in strada a Santo Stefano. La richiedente, una 21enne, ha riferito di essere stata fisicamente aggredita da un 40enne, per via dei rispettivi cani che stavano portando a spasso, lamentando una spalla rotta. La ragazza, come successivamente accertato all’ospedale di Ravenna, ha riportato fortunatamente solo una forte contusione, giudicata guaribile in meno di una settimana. Si è riservata di adire le vie legali. Alle 17 sono stati segnalati cacciatori di pokemon nell’ex colonia. All’arrivo dei militari se ne erano già andati. Infine alle 18 i militari hanno operato in ausilio ad un capotreno per un viaggiatore privo di biglietto. Quest’ultimo, ricondotto a più miti propositi, ha deciso di proseguire il suo viaggio a piedi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tanti interventi singolari per i Carabinieri di Cervia-Milano Marittima nel primo weekend di ottobre

RavennaToday è in caricamento