Faentini in vacanza, i Carabinieri vigilano sulle case incustodite: ladri a bocca asciutta

Gli uomini dell'Arma hanno vigilato sui condomini e le abitazioni che sono rimaste incustodite dai cittadini che si sono dedicati a gite o che stanno trascorrendo le loro vacanze fuori dalla città

Sono continuati durante il lungo fine settimana di Ferragosto i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Faenza finalizzati a contrastare i furti. Gli uomini dell'Arma hanno vigilato sui condomini e le abitazioni che sono rimaste incustodite dai cittadini che si sono dedicati a gite o che stanno trascorrendo le loro vacanze fuori dalla città. Sono stati predisposti posti di controllo in tutto il territorio e sono state impiegate complessivamente 45 pattuglie con finalità non solo di prevenzione ma anche di intercettazione e controllo di persone e mezzi “sospetti” in transito nel territorio faentino. In totale sono stati controllati 125 automezzi e  identificate 187 persone. 

SEGNALAZIONI AL 112 - Sono state numerose le segnalazioni alla centrale operativa dell’Arma da parte di cittadini che hanno comunicato presenze “sospette” nei paraggi delle loro abitazioni o nei pressi dei parcheggi dei locali. Le successive verifiche da parte dei militari intervenuti hanno messo in fuga i malintenzionati e/o escluso anomalie. Al riguardo, i Carabinieri sensibilizzano i cittadini a segnalare tempestivamente al “112” situazioni inconsuete che provengano da appartamenti vicini al proprio, soprattutto quando si è a conoscenza che il vicino di casa si trova fuori in vacanza, oltre che qualsiasi situazione anomala o di pericolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CONTROLLI SULLE STRADE - Particolare attenzione e’ stata data anche ai controlli della circolazione stradale, finalizzati soprattutto ad evitare che  qualcuno si potesse mettere alla guida dei mezzi sotto l’effetto dell’alcool, creando un serio pericolo per la propria ed altrui incolumità. I militari del locale nucleo operativo e radiomobile hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza un 36enne faentino che è stato sorpreso alla guida di un “Nssan Qashquai” con tasso alcolico pari a 1,95 grammi per litro. Al conducente è stata anche ritirata la patente di guida. E' stata sorpresa dai militari di Castel Bolognese, mentre procedeva a zigzag, una 44enne di Cotignola. La donna, che mostrava evidenti sintomi di ebrezza alcolica, si è rifiutata di sottoporsi all’accertamento mediante etilometro, venendo denunciata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento