rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Taccheggiatori, prostitute ed ebbri al volante: tutti nel mirino dei carabinieri

I carabinieri della compagnia di Faenza anche nel corso dell'ultimo fine settimana hanno intensificato i servizi di controllo del territorio tesi al contrasto dei furti soprattutto in quelle fasce orarie serali di assenza dei cittadini dalle proprie abitazioni

I carabinieri della compagnia di Faenza anche nel corso dell’ultimo fine settimana hanno intensificato i servizi di controllo del territorio tesi al contrasto dei furti soprattutto in quelle fasce orarie serali di assenza dei cittadini dalle proprie abitazioni. Da sabato mattina a lunedì mattina tutte le stazioni sotto il comando della compagnia manfreda hanno “messo in campo” complessivamente 46 servizi esterni aventi finalità non solo di prevenzione ma anche di captazione e controllo di persone e mezzi “sospetti” in transito nel territorio faentino. In totale gli automezzi controllati sono stati 96 e le persone controllate 129.

Nel corso del servizio, i carabinieri della stazione di Granarolo faentino hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato un moldavo 28enne che presso un negozio di abbigliamento del centro commerciale “Le maioliche” si è impossessato di un felpa indossandola sotto i propri abiti, tuttavia appena uscito dal negozio è scattato l’allarme attivato da una placca antitaccheggio nascosta nell’indumento. nonostante lo stesso negasse di aver acquistato qualcosa, i carabinieri intervenuti, che hanno proceduto alla sua perquisizione, hanno “scoperto” il particolare espediente utilizzato dal moldavo per eludere la sorveglianza.

I carabinieri di Solarolo nell’effettuare dei controlli anti-prostituzione lungo la via Emilia, hanno denunciato in stato di libertà una rumena 27enne domiciliata ad Imola che ha violato il divieto di ritorno a Castel Bolognese emesso dal questore di Ravenna. altre prostitute sono state sanzionate in applicazione delle norme del codice della strada che disciplinano il comportamento dei pedoni. I carabinieri di Riolo Terme hanno sorpreso uno studente 18enne in possesso di circa 8 grammi di marijuana per uso personale, pertanto lo hanno segnalato amministrativamente alla prefettura di Ravenna.

I carabinieri di castel bolognese hanno sanzionato amministrativamente per guida in stato di ebbrezza un 59enne marocchino che è stato sorpreso alla guida di una renault Clio con tasso alcolemico pari a 0,74 g/l. Pertanto come previsto dalla normativa gli è stata anche ritirata la patente di guida. I carabinieri della stazione di Brisighella, hanno denunciato in stato di libertà un 38enne ed un 36enne residenti a lLgo, fermati a bordo di un autocarro cassonato carico di rifiuti di materiale ferroso, in assenza di autorizzazione al trasporto e di iscrizione all’albo per la gestione dei rifiuti ambientali. fra l’altro la loro presenza era stata notata e segnalata da molti residenti insospettiti proprio dalla presenza dei due soggetti che girovagavano fra le abitazioni con il pretesto di raccogliere del ferro vecchio.

Per tutto l’arco del servizio non sono mancate le segnalazioni alla centrale operativa dell’arma da parte di cittadini che hanno comunicato all’operatore presenze “sospette” nei paraggi delle loro abitazioni, fortunatamente le successive verifiche da parte degli equipaggi intervenuti hanno escluso anomalie tuttavia i carabinieri di Faenza raccomandano di continuare a comporre il numero di emergenza 112 ogni qualvolta notino delle anormalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taccheggiatori, prostitute ed ebbri al volante: tutti nel mirino dei carabinieri

RavennaToday è in caricamento