Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Controlli dei carabinieri: denunciato per il possesso di spray urticante illegale

Nell’ultimo week-end i militari della compagnia dei carabinieri di Faenza hanno messo in campo ben 48 pattuglie per passare al setaccio il territorio con l’obiettivo di contrastare qualsiasi forma di illegalità

Nell’ultimo week-end i militari della compagnia dei carabinieri di Faenza hanno messo in campo ben 48 pattuglie per passare al setaccio il territorio con l’obiettivo di contrastare qualsiasi forma di illegalità. In sole 48 ore sono stati controllati lungo i principali assi viari del faentino 125 veicoli ed identificate  186 persone, di cui 36 stranieri.

Nello specifico, i carabinieri della stazione Borgo Urbecco hanno denunciato per clandestinità una 20enne bosniaca non in regola con il permesso di soggiorno che è stata trovata insieme ad un rom 29enne a bordo di un camper parcheggiato in via Oberdan a faenza, nei paraggi del parco Bucci. entrambi fra l’altro sono risultati positivi al terminale per una lunga sfilza di reati contro il patrimonio. Per aver violato la legge sull’immigrazione è stata denunciata anche una 23enne originario della Nigeria, che controllata in piazza Lanzoni a Faenza non aveva con sé i documenti. Dagli accertamenti successivi la donna è poi risultata nelle liste degli stranieri in carico al Centro di identificazione ed espulsione (cie) di Bologna da cui si era allontanata da alcuni giorni.
 
Sempre i carabinieri del Borgo hanno fermato in sella ad uno scooter un 27enne originario della Nigeria appartenente al gruppo di profughi che risiede a Solarolo in città assistiti dall'Asp “Romagna faentina”. Durante il controllo è emerso che l’uomo non aveva nulla di regolare per poter circolare, infatti non aveva mai conseguito la patente di guida inoltre il ciclomotore non aveva né la targa, tanto meno una copertura assicurativa. I militari dell’arma, oltre al sequestro dello scooter, hanno contestato numerose violazioni al codice della strada per una cifra complessiva superiore ai 4000 euro.

A Riolo terme, i carabinieri hanno denunciato un 46enne originario della Romania che a seguito di perquisizione è stato trovato in possesso di una bomboletta di spray urticante da 50 millilitri acquistata all'estero. Il possesso di quella bomboletta, che l’uomo aveva a portata di mano nella sua autovettura, gli è costato una denuncia per porto illegale di armi, infatti in Italia il limite fissato dalla legge per gli spray antiaggressione è di 20 ml con una gittata massima di tre metri. Qualsiasi altro prodotto che non risponda a tali requisiti è illegale ed è parificato alle armi vere e proprie, pertanto è sconsigliabile acquistarli all’estero oppure on-line perché si rischia di finire nei guai.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli dei carabinieri: denunciato per il possesso di spray urticante illegale

RavennaToday è in caricamento