rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Controlli dei Nas nelle strutture sanitarie: 22 denunce in Regione

Controlli che avrebbero permesso di individuare pseudo dietologi che prescrivevano diete dimagranti, assistenti alla poltrona colti nello svolgimento di mansioni di esclusiva pertinenza dell’odontoiatra e pseudo infermieri

Continua l’attività di vigilanza dei Carabinieri del Nas di Bologna allo scopo di contrastare l’insidioso fenomeno dell’esercizio abusivo delle professioni sanitarie. Dal secondo semestre dello scorso anno fino ad oggi sono stati eseguiti controlli in oltre 60 strutture (studi medici, poliambulatori, studi dentistici, studi fisioterapici) nelle province di Ravenna, Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena e Rimini.

Morta in clinica, la Procura dispone l'autopsia: tre indagati per omicidio colposo

Controlli che avrebbero permesso di individuare situazioni di non conformità con risvolti di rilevanza penale e amministrativa, come pseudo dietologi che prescrivevano diete dimagranti, odontotecnici e assistenti alla poltrona colti nello svolgimento di mansioni di esclusiva pertinenza dell’odontoiatra, pseudo fisioterapisti che agivano su pazienti con difficoltà motorie e pseudo infermieri. Complessivamente sono 22, tra il ferrarese, il bolognese e la provincia di Forlì-Cesena le persone denunciate a piede libero per avere svolto o tollerato l’esercizio abusivo della professione medica. Inoltre sono state sottoposte a sequestro due strutture sanitarie del valore complessivo di un milione di euro, in quanto prive dei requisiti organizzativi e strutturali previsti dalla normativa vigente.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli dei Nas nelle strutture sanitarie: 22 denunce in Regione

RavennaToday è in caricamento