rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca

Controlli nei cantieri edili tra lavoratori in nero e poca sicurezza: 4 attività sospese, sanzioni per 56mila euro

Complessivamente 4 sono stati i lavoratori "in nero" individuati, 20 le violazioni contestate in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, che hanno comportato sanzioni per complessivi 56.000 euro

Continua l’impegno dei Carabinieri nella prevenzione degli incidenti sui luoghi di lavoro e dei conseguenti infortuni. Il Nucleo Ispettorato Carabinieri del Lavoro di Ravenna, insieme al personale dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro e con la collaborazione dei militari delle Compagnie Carabinieri di Ravenna, Faenza, Lugo e Cervia-Milano Marittima, nell’ambito di una mirata attività di controlli nel settore dell’edilizia effettuata nei giorni scorsi ha effettuato 14 ispezioni in cantieri della Provincia e verificato la posizione di 36 lavoratori.

Complessivamente 4 sono stati i lavoratori "in nero" individuati, 20 le violazioni contestate in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, che hanno comportato sanzioni per complessivi 56.000 euro, la denuncia in stato di libertà alla locale Autorità Giudiziaria di 13 persone e l’immediata sospensione dell’attività di 4 imprese - una operante nel comune di Cervia, una a Ravenna, una a Lugo e una a Castel Bolognese - per gravi inadempienze in materia di salute e sicurezza suoi luoghi di lavoro.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli nei cantieri edili tra lavoratori in nero e poca sicurezza: 4 attività sospese, sanzioni per 56mila euro

RavennaToday è in caricamento