rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca

Il "Police Controller" smaschera camionista: maxi multa e ritiro della patente

Dallo scarico dati del veicolo sono emerse due gravi irregolarità relative ai periodi guida effettuati senza inserire la carta tachigrafica del conducente allo scopo di prolungare il tempo di viaggio.

Il "Police Controller" in dotazione alla Polizia Municipale di Ravenna ha permesso di scoprire mercoledì pomeriggio alcune irregolarità commesse da un autotrasportatore di 59 anni. L'accertamento è stato effettuato lungo la superstrada E45: dallo scarico dati del veicolo sono emerse due gravi irregolarità relative ai periodi guida effettuati senza inserire la carta tachigrafica del conducente allo scopo di prolungare il tempo di viaggio.

Nel dettaglio, dai controlli effettuati, il conducente è risultato aver percorso il 23 marzo scorso 100 chilometri alla velocità media di 59 chilometri orari; e il 28 marzo 88 chilometri alla velocità media di 69 chilometri orari. n entrambi i casi è emerso che il selettore delle attività del cronotachigrafo era stato posizionato in "out of scope", che è l'opzione da utilizzare per gli spostamenti brevi all'interno di depositi o aree private, con omesso inserimento della carta tachigrafica del conducente. Ovviamente i dati estrapolati sono risultati incompatibili con una simile opzione in riferimento alle percorrenze effettuate ed alle velocità medie riscontrate.

Gli agenti sono riusciti comunque ad attribuire allo stesso conducente le gravi irregolarità riscontrate analizzando i tabulati giornalieri dai quali risultava che tra il disinserimento della carta del conducente e l'inizio del nuovo periodo di guida "irregolare" erano trascorsi solo 18 secondi. Tempo ovviamente insufficiente a fare in modo che un eventuale altro autista (peraltro risultato non presente a bordo del veicolo) avesse potuto dare il cambio al conducente uscente.

Messo di fronte all'evidenza, lo stesso conducente ha ammesso la propria responsabilità. Il camionista, conducente di un veicolo composto da motrice e rimorchio di proprietà di un'azienda campana, è stato sanzionato per un totale di 1.700 euro circa, oltre al ritiro immediato della patente con sospensione da un anno e sei mesi e la decurtazione dalla stessa di 20 punti.

"Anche questi controlli, come gli altri e in genere tutte le azioni messe in campo dalla Municipale, si inseriscono nella complessiva strategia mirata a incrementare la sicurezza - commenta il vicesindaco Eugenio Fusignani, con delega alla Polizia municipale -. E’ infatti del tutto evidente che una persona che si mette alla guida di un mezzo del genere senza avere osservato i prescritti periodi di riposo costituisce un pericolo gravissimo, come purtroppo testimoniato da più di un incidente. Naturalmente non si vuole demonizzare nessuna categoria, ma fare i controlli e sanzionare le violazioni è assolutamente doveroso, in un’ottica che è al contempo repressiva e preventiva".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "Police Controller" smaschera camionista: maxi multa e ritiro della patente

RavennaToday è in caricamento