Cronaca

Controlli a tappeto nelle sale slot: scovati due gestori 'furbetti'

Gli uomini del nucleo tutela del consumatore e commercio hanno controllato 12 sale slot e identificato oltre 50 clienti

Nel fine settimana sono scattati i controlli della polizia locale dell’Unione Romagna Faentina, tesi a verificare il rispetto dell'ordinanza promulgata nel 2019 dal presidente dell’Unione e Sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi, che individua precisi orari nei quali le sale dedicate esclusivamente alle slot e alle videolottery debbano essere chiuse, e i casi in cui i locali che svolgono altra attività principale, ma che ospitino tali aparecchiature, le debbano spegnere.

Tale ordinanza è stata promulgata al fine di tutelare i cittadini della Romagna Faentina, dopo che ci si è resi conto di quanto pervasivo e spesso dannoso fosse il fenomeno del gioco sull’intero territorio nazionale, per cercare di prevenire conseguenze drammatiche che un gioco d'azzardo incontrollato potrebbe causare. Delegata in prima battuta a verificare il rispetto di questa disposizione di legge è la Polizia locale che, in questo fine settimana, ha fatto scattare i controlli.

Gli uomini del nucleo tutela del consumatore e commercio hanno controllato, nel centro urbano di Faenza, 12 sale slot e identificato oltre 50 clienti. In due casi è stato riscontrato il mancato rispetto dell’orario di chiusura, fissato nell’ambito urbano alle ore 20. Ai titolari delle due sale sono state pertanto applicate le segnalazioni amministrative previste e la comunicazione all’Autorità di Pubblica Sicurezza per l’applicazione di eventuali sanzioni accessorie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli a tappeto nelle sale slot: scovati due gestori 'furbetti'

RavennaToday è in caricamento