Rispetto e parità nelle relazioni fra i generi: sabato un convegno

"Con questo convegno – dichiara l’assessora alle Politiche e cultura di genere Giovanna Piaia – vogliamo restituire alla città il preziosissimo lavoro fatto nelle scuole"

Dalle 8.30 alle 18 di sabato la sala D’Attorre di via Ponte Marino 2 ospita il convegno pubblico “Il pluriverso di genere”, nel corso del quale sarà tracciato un bilancio dell’omonimo progetto, inserito nei piani dell’offerta formativa di numerose scuole del territorio, di ogni ordine e grado, per spiegare e far capire ai bambini e ai ragazzi l’importanza del rispetto e della parità nelle relazioni fra i generi. L’appuntamento, al quale parteciperà fra gli altri la dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Agostina Melucci, è promosso dall’assessorato alle Politiche e cultura di genere del Comune e dalle associazioni Femminile Maschile Plurale, Psicologia Urbana e Creativa, Lucertola Ludens e Linea Rosa.

“Con questo convegno – dichiara l’assessora alle Politiche e cultura di genere Giovanna Piaia – vogliamo restituire alla città il preziosissimo lavoro fatto nelle scuole, perché far vivere ai più giovani e alle più giovani, fin dalle loro prime esperienze di relazione, l’importanza del rispetto e della parità di genere rappresenta un investimento importantissimo per il futuro. Acquisire questo patrimonio fin da piccoli li renderà adulti consapevoli e a loro agio con relazioni sane, improntate alla parità e al rispetto reciproco”.

Al mattino si affronteranno soprattutto gli aspetti teorici, metodologici e normativi che attengono all'educazione di genere nelle scuole e alle ragioni educative. Inoltre sarà dato spazio al racconto di quanto svolto quest'anno nelle scuole che hanno aderito al progetto. Il pomeriggio sarà dedicato al racconto di diverse esperienze nelle scuole. Parleranno insegnanti ed educatori, che si avvarranno anche del supporto di filmati.

Il programma completo del convegno:

Mattino “PENSIERI E METODOLOGIA”: lavori coordinati da Piera Nobili, associazione Femminile Maschile Plurale

Ore 8.45 accoglienza e registrazione dei/delle partecipanti e proiezione, a cura di Linea Rosa, di cortometraggi “Verso un cambiamento per un’educazione al rispetto e alla tolleranza”.
Ore 9 saluti e presentazione del convegno da parte di Giovanna Piaia, assessora alle Politiche e cultura di genere.
Ore 9.20 presentazione del progetto “Pluriverso di genere 2” realizzato dalle associazioni Femminile Maschile Plurale, Psicologia Urbana e Creativa, Lucertola Ludens. Intervengono per il gruppo di lavoro l’educatore Renzo Laporta e l’antropologa Samuela Foschini.
Ore 10 intervento di Cristina Gamberi, dell’Università di Bologna, su “Studi di genere ed educazione. Percorsi e risorse per ripensare la relazione educativa”.
Ore 10.50 interventi di Deborah Bandini, media educator, dell’associazione Udi di Ravenna, su “Storie, adolescenza e linguaggi per una didattica di genere”; e di Judit Pinnock, psicologa e scrittrice, dell’associazione Udi di Modena, su “La decostruzione dell’immaginario sessista come atto politico”.
Ore 11.20 intervento di Agostina Melucci, dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale di Ravenna, su “Educare all’identità”.
Ore 11.50 intervento di Alessandra Campani dell’associazione Nondasola, su “Tra bisogni e desideri nel rapporto di potere tra i generi: la costruzione di spazi di parola per prevenire la violenza maschile sulle donne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pomeriggio “Esperienze”: lavori coordinati da Laura Casanova, dell’associazione Psicologia Urbana e Creativa
Ore 14.30 proiezione, a cura di Linea Rosa, di cortometraggi “Verso un cambiamento per un’educazione al rispetto e alla tolleranza”.
Ore 14.45 Deborah Bandini, media educator, racconta il progetto per la scuola dell’infanzia del Comune di Solarolo “Che uovo sei? Che pulcino sarai?”.
Ore 15.10 Elisa Tavanti, della scuola primaria Garibaldi, Monica Virginia Rocco, della scuola dell’infanzia L’Arcobaleno dei Bimbi, e Stefania Mosca, della scuola secondaria di primo grado Don Minzoni, raccontano l’esperienza delle insegnanti partecipanti a “Pluriverso di genere 2”.
Ore 15.50 Alessandra Bagnara e Francesca Impellizzeri, per Linea Rosa, raccontano i progetti formativi svolti dall’associazione nelle scuole e in particolare un progetto realizzato nell’istituto Agrario di Cesena.
Ore 16.40 Silvia Manzani, giornalista di Romagnamamma.it, interviene su “Giricoccola, raccontare genere e differenze: lo sguardo giornalistico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento