menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, per la prima volta nessun nuovo caso nel ravennate

In Emilia-Romagna ancora in calo i casi positivi attivi, e cioè il numero di malati effettivi a domenica :-6 rispetto a sabato (12.341 contro i 12.347). A Ravenna un decesso nelle ultime 24 ore, ma nessun nuovo caso.

In Emilia-Romagna dall’inizio della crisi sanitaria da coronavirus si sono registrati 24.450 casi di positività al Coronavirus, 241 in più rispetto a sabato, in linea quindi con aumenti fra i più bassi registrati più volte negli ultimi giorni. Le nuove guarigioni sono 208 (8.723 in totale). I test effettuati hanno raggiunto quota 146.146 (+5.045). Ancora in calo i casi positivi attivi, e cioè il numero di malati effettivi a domenica: -6 rispetto a sabato (12.341 contro i 12.347).

A Ravenna un decesso nelle ultime 24 ore, ma nessun nuovo caso. La vittima è una donna di 68 anni. "La notizia ci è stata tristemente confermata dall’Ausl Romagna, è il terzo decesso avvenuto a Cervia - afferma il sindaco Massimo Medri -. Mi stringo attorno alla famiglia, e porto le condoglianze mie e della Amministrazione che rappresento ad amici e famigliari. Oggi non si registrano casi nella nostra località, né nella Provincia di Ravenna. I guariti a Cervia salgono oggi di una unità, su 63 casi totali attualmente 40 sono i cittadini giudicati clinicamente guariti dalla nostra azienda sanitaria, si aggiunge oggi una donna di 35anni. Ne approfitto ancora una volta per ricordare quanto sia fondamentale restare ancora a casa, non permettiamo che il sacrifico di queste settimane svanisca in pochi giorni. Seguiamo scrupolosamente le norme igienico-sanitarie, ce la faremo tutti insieme, se ognuno farà la sua parte".

Si sono inoltre verificate ulteriori 16 guarigioni complessive più 7 guarigioni cliniche di pazienti che effettueranno tamponi di negativizzazione. Sono circa 200 le persone che restano in quarantena e sorveglianza attiva in quanto contatti stretti con casi positivi o rientrate in Italia dall'estero.

I casi nel ravennate, comune per comune

Casi nel ravennate, la distribuzione comune per comune: 51 residenti al di fuori della provincia di Ravenna, 442 Ravenna, 125 Faenza, 62 Cervia, 66 Lugo, 58 Russi, 28 Alfonsine, 31 Bagnacavallo, 22 Castelbolognese, 8 Conselice, 11 Massa Lombarda, 3 Sant’agata Santerno, 15 Cotignola, 8 Riolo Terme, 20 Fusignano, 7 Solarolo, 10 Brisighella, 2 Casola Valsenio.

Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione

Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi complessivamente arrivano a 8.577, +19 rispetto a sabato. I pazienti in terapia intensiva sono 245 (-1 rispetto a sabato). E diminuiscono quelli ricoverati negli altri reparti Covid (-23). Le persone complessivamente guarite salgono a 8.723 (+208): 2.463 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 6.260 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Si registrano 39 nuovi decessi: 17 uomini e 22 donne. Complessivamente, in Emilia-Romagna sono arrivati a 3.386. I nuovi decessi riguardano 5 residenti nella provincia di Piacenza, 6 in quella di Parma, 8 in quella di Reggio Emilia, 2 in quella di Modena, 10 in quella di Bologna (nessuno nell’imolese), 3 in quella di Ferrara, 1 in provincia di Ravenna, 2 nella provincia di Forlì-Cesena (tutti nel forlivese), 1 nella provincia di Rimini; 1 decesso di fuori regione.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 3.751 a Piacenza (56 in più rispetto a ieri), 3.073 a Parma (39 in più), 4.577 a Reggio Emilia (25 in più), 3.562 a Modena (24 in più), 3.793 a Bologna (51 in più), 363 le positività registrate a Imola (3 in più),901a Ferrara (16 in più). In Romagna sono complessivamente 4.430 (27 in più), di cui 969 a Ravenna (come sabato), 868 a Forlì (11 in più), 656 a Cesena (13 in più), 1.937 a Rimini (3 in più).


La rete ospedaliera: 4.570 i posti letto aggiuntivi destinati ai pazienti Covid-19 

Da Piacenza a Rimini, il piano di rafforzamento messo a punto dalla Regione ha portato complessivamente, domenica, a 4.570 posti letto aggiuntivi destinati ai pazienti Covid 19: 4.092 ordinari (112 meno di ieri perché riconvertiti ad attività no-Covid) e 478 di terapia intensiva come ieri. Nel dettaglio: 560 posti letto a Piacenza (di cui 34 per terapia intensiva), 904 Parma (50 quelli di terapia intensiva), 515 a Reggio Emilia (45 terapia intensiva), 502 a Modena (70 terapia intensiva), 1.101 nell’area metropolitana di Bologna e Imola (142 terapia intensiva, di cui 8 a Imola), 322 Ferrara (38 terapia intensiva), 666 in Romagna, di cui 99 per terapia intensiva (nel dettaglio: 178 Rimini, di cui 39 per terapia intensiva; nessuno a Riccione; 136  Ravenna, di cui 14 per terapia intensiva; 24 a Faenza, al San Pier Damiano Hospital; 97 Lugo, di cui 10 per terapia intensiva; 89 Forlì, di cui 10 per terapia intensiva, a cui si aggiungono 40 letti ordinari nella struttura privata Villa Serena; 102 a Cesena, di cui 26 per terapia intensiva).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento